Questo sito contribuisce all'audience di

L'Alsenese parte a fari spenti. «Il nostro obiettivo? Una tranquilla salvezza»

Edoardo Guarnieri, tecnico della formazione neopromossa in Promozione: «Solo puntando sul gruppo riusciremo a tagliare i nostri traguardi»

Edoardo Guarnieri è all'esordio in categoria

Eclipse cross-2L’Alsenese vuole partire a fari spenti. Perché da neopromossa sa bene che, almeno all’inizio, non può sbilanciarsi e deve puntare solamente a una salvezza tranquilla. Poi strada facendo si vedrà, perché la rosa allestita dal presidente Luca Tosini ha in Luca Franchi un punto di forza di qualità, su cui non possono contare nemmeno le formazioni più blasonate della categoria.

«In effetti – spiega il tecnico Edoardo Guarnieri – il nostro traguardo deve essere uno solo: rimanere in Promozione soffrendo il meno possibile. Il campionato si presenta molto impegnativo, ancora più difficile di quello degli ultimi anni, ma sono convinto che la mia squadra possa cavarsela».

Quali saranno i vostri punti di forza?

«Il gruppo innanzitutto, poi la coesione d’intenti che unisca tutti, da chi giocherà di più a chi sarà chiamato in causa solamente per pochi minuti durante una partita. Solamente in questo modo riusciremo a raggiungere il nostro traguardo».

Facciamo l’elenco delle favorite, delle squadre che escono dai blocchi di partenza con qualcosa in più rispetto a tutte le avversarie.

«Vedo bene Brescello, Fidentina, CastellanaFontana e Pontenurese. Poi sono convinto che anche il Vigolo potrà recitare un ruolo importante nel prossimo campionato».

E quali saranno invece le avversarie da cui dovrete guardarvi maggiormente nelle zone meno nobili della graduatoria?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Difficile fare un elenco adesso. Da quanto mi hanno detto dovremmo confrontarci con Basilicastello, Noceto e Carignano, anche se sono tutte squadre rinforzate rispetto all’ultima stagione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «A settembre potrebbero ripartire i tornei del settore giovanile». E a ore la Figc ufficializza il nuovo protocollo per gli allenamenti

  • Fallimento Pro Piacenza - Il Tribunale mette in vendita beni mobili per 54mila euro

  • Si chiude l’era Gatti. Marco e Stefano escono dalla società, il presidente sarà Roberto Pighi

  • Roberto Pighi è il nuovo proprietario del Piacenza Calcio e cerca soci. Ecco come è composta la società

  • Otto anni, due promozioni, la B sfiorata nel Centenario. La famiglia Gatti ha lasciato un segno importante sul Piacenza

  • Piacenza - La cura dimagrante delle "rescissioni" permette di poter giocare almeno i playoff

Torna su
SportPiacenza è in caricamento