Questo sito contribuisce all'audience di

Alsenese: la sfida al Tonnotto vale la Promozione

Domenica alle 16.30 i piacentini si giocano in casa il salto di categoria. Tifosi mobilitati, ritrovo nella Piazza del Mercato

Per quanto riguarda  gli aspetti più propriamente tecnico-tattici, i due tecnici non si sbilanciano, tanto che le due formazioni verranno annunciate nell’imminenza della partita. Per quanto riguarda l’Alsenese, mister Guarnieri ha a disposizione tutti gli effettivi a cominciare da Matteo Rastelli, che ha raggiunto domenica scorsa il record di 500 reti realizzate e che con questa partita dirà la parola fine alla sua splendida carriera da calciatore.

Per quanto riguarda gli ospiti, l'assenza più rilevante è certamente quella del centravanti Simone Pompini (autore in questo campionato di 25 reti), per effetto del grave infortunio occorsogli nella partita che lo vedeva opposto al Vigolo Marchese. All’andata l’incontro finì con il successo dell’Alsenese 2-1 (con le reti di Fiorani al 27’ e Seoné al 91’) e del centravanti Lorenzini al 7’ per gli ospiti. La recente partita di ritorno a San Secondo, invece, era finita in parità senza segnature.

Per quanto riguarda le cifre che sono maturate nel corso della stagione, l’Alsenese ha disputato tra le mura amiche 15 incontri, con 12 vittorie, 2 pareggi e una sola sconfitta (contro la corrazzata Vigolo Marchese) mentre il Tonnotto San Secondo, fuori casa, vanta un ruolino di marcia altrettanto prestigioso con 10 vittorie, 4 pareggi e una sconfitta (quella cioè maturata sul campo dell'Alsenese).

Ai fini del passaggio alla categoria superiore le cifre potrebbero indicare una leggera preferenza per la formazione valdardese, anche se, come ci hanno confermato i recenti risultati europei, tutto può succedere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' da sottolineare comunque che n caso di pareggio tra le due squadre anche dopo i tempi supplementari, i calci di rigore non vengano effettuati e che quindi il passaggio alla categoria superiore venga assegnato alla formazione che si è classificata meglio nella stagione regolare. Quindi l’Alsenese, di fatto, avrà due risultati utili su tre per raggiungere l'obiettivo Promozione ma, in questo tipo di partite certe valutazioni, talvolta, possono essere controproducenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal catrame di Centocelle a Zidane. «Il più forte che ho visto. E quanto menava Cleto in allenamento». La vita di Daniele Moretti

  • Covid19 - I dati di mercoledì 8 aprile: 11 deceduti. Venturi: «Piacenza quasi fuori, i contagi crescono dell'1%»

  • La Lega Pro si interroga sul futuro. Monza, Vicenza e Reggina in B? Si studia una Serie C Elite

  • «Stroppa il migliore per distacco. Piacenza-Foggia 5-4? Inno al calcio». Roberto Gregori ci racconta il suo biancorosso.

  • Piacenza - Franzini lascia o no? Il tecnico non chiude la porta. Sarà decisivo l’incontro con Marco Gatti e Scianò

  • Serie D - La Lega Nazionale Dilettanti ripropone il video integrale del vibrante 3-3 tra Mantova e Fiorenzuola

Torna su
SportPiacenza è in caricamento