Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Tra Gatti e Cacia volano gli stracci. Il giocatore non è convocato per scelta societaria

Dopo la stoccata di mercoledì scorso dell'attaccante che non ha voluto ringraziare il presidente, stamane c'è stato un confronto tra i due ma al posto della pace la tensione si è acuita. L'attaccante salta il Carpi per «scelta societaria» ma la frattura è profonda

Nuova Mazda CX-30-2Altroché pace, il grande gelo tra Stefano Gatti e Daniele Cacia è esploso nella mattinata di oggi e quello che promette di essere il “caso della stagione” diventa anche un problema di dimensioni davvero importanti.
La vicenda è nota, mercoledì sera Cacia ha volutamente omesso di «ringraziare il presidente» in sala stampa, il motivo - ma qui non c’è una versione ufficiale - sembra siano le critiche che il presidente onorario ha rivolto al giocatore dopo le prime 5 giornate in cui era a secco di tutto, gol compreso.
Una stoccata espressa in modo civile ma comunque piuttosto dura. Stefano Gatti non l’ha affatto digerita tuttavia, dopo un giorno e mezzo di silenzio, si auspicava che tutto fosse rientrato nei ranghi. E invece no. Questa mattina a Sarmato - negli uffici della Steel, l’azienda della famiglia Gatti - è avvenuto il faccia a faccia tra l’attaccante e il presidente onorario ma al posto delle scuse, magari anche reciproche, ne è uscito un confronto duro e la situazione, se possibile, è peggiorata. Lo si era intuito verso le 12.30 quando il Piacenza in fretta e furia aveva comunicato di aver posticipato di oltre 3 ore la classica conferenza stampa di Franzini della vigilia in cui, al posto del tecnico, erano presenti Marco Scianò e Roberto Pighi. Ora bisogna capire cosa succederà: il giocatore non verrà messo fuori rosa - situazione che era stata anche ventilata non ufficialmente giovedì - perché in questo caso occorre garantirgli un allenatore e un preparatore personale entrambi col patentino e il Piacenza non è l’Inter. Probabile che alla fine si costringa il tecnico Arnaldo Franzini ad allenarlo ma a non convocarlo per le partite - a causa di una «scelta societaria» - almeno fino a quando la frattura non sarà ricomposta. Per il momento infatti la decisione si riferisce solamente al confronto con il Carpi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il sequestro del padre, la vita da imprenditore e il progetto Piacenza. Roberto Pighi si racconta: «La pandemia mi ha cambiato»

  • Piacenza - Ecco Vincenzo Manzo: «Lavoriamo con fame e determinazione, i risultati arriveranno»

  • Calciomercato - Piacenza: occhi sull'attaccante Francesco Maio e sul centrocampista Alberto Acquadro

  • Piacenza - Marco Polenghi: «Costruiamo il futuro partendo dai giovani». Ufficiale: Lemma allenerà la Berretti

  • Sport di contatto: Bonaccini scarica la responsabilità sull'assessore Donini. «Aspetto il via libera dalla mia sanità»

  • Calciomercato Dilettanti - Cossetti rinnova con la CastellanaFontana. Vigolzone: arriva Nicola Spelta

Torna su
SportPiacenza è in caricamento