Questo sito contribuisce all'audience di

Serie C - Piacenza tutto cuore e grinta: Pergreffi e Della Latta ribaltano il Vicenza

I veneti sbloccano nel primo tempo con un rigore di Marotta, i biancorossi però spingono fortissimo per tutta la gara: a 15' dalla fine pareggia Pergreffi e al 92' Della Latta firma un rete strepitosa che vale il 2-1

Foto Trongone

Nuova Asx Tagliaferri-4Con il cuore in rimonta, con la sofferenza, con lo spirito di sacrificio e con il gioco, perché sì, tra Piacenza e Vicenza a meritare la vittoria sono proprio gli emiliani per quanto proposto sul campo: intensità, ritmo, grinta e acceleratore pigiato per tutti i 90’. I veneti sbloccano in avvio sull’errore di Della Latta che stende un avversario in area e manda sul dischetto Marotta che mette la gara in discesa. Da qui il Vicenza sparisce, o meglio, sceglie di controllare la gara ma il Piacenza - seppur con limiti ed errori - carica a testa bassa fino alla metà della ripresa. Due-tre le occasioni sprecate dagli emiliani, a metà del secondo tempo cresce nuovamente il Vicenza ma è solo un fuoco di paglia perché il Piacenza riprende a spingere e prima pareggia con Pergreffi - con il classico della casa, lo stacco di testa - e a tempo scaduto Della Latta ribalta tutto con un gol dei suoi, uno di quelli che fanno esplodere il cuore degli spettatori: sassata terra-aria da 25 metri imprendibile. Franzini si aggrappa ai senatori - partitona anche di Sestu - e loro rispondono presente.
Bene così, il Piacenza difficilmente sbaglia due partite di fila e così è stato, soprattutto era importante vincere perché le dirette rivali hanno vinto tutte e quindi, con la sconfitta sorpresa del Padova, la classifica ora si è accorciata.

MAROTTA DAGLI 11 METRI
Franzini sceglie centimetri e muscoli sulla mediana, c’è El Kaouakibi e Paponi in panchina (problema muscolare), davanti la coppia inedita è Sestu-Cacia. Di Carlo rinuncia a Rigoni e Guerra. Pronti via e c’è tanto agonismo in campo - come era prevedibile - ma il Piacenza commette l’errore dopo 14’: Della Latta stende in area Barlocco dopo un errore in disimpegno di El Kaouakibi, l’arbitro indica il dischetto tra le fortissime proteste. Barlocco dà l’impressione di accentuare la caduta ma il fallo di Della Latta c’è: dal dischetto Marotta trasforma. La risposta del Piacenza è nell’incrocio dei pali centrato da Sestu al 22’. Il Vicenza gioca, soprattutto con Arma e sulla corsia di Barlocco, il Piacenza però risponde e aumenta i giri sull’asse Corradi-Sestu. Sembra proprio Sestu il grimaldello per aprire le linee del Vicenza, ancora dai sui piedi nasce una bella apertura per Imperiale: cross per Cacia sul primo palo e palla fuori di un soffio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Nibbiano super, stop Castellana. Impresa Sannazzarese

  • Il Piacenza regola l'Imolese ai calci di rigori, ma quanta fatica per i biancorossi

  • Seconda Categoria - Delirio a Caorso: il pubblico entra in campo e scoppia la rissa con i giocatori

  • Piacenza-Gubbio 1-0: Paponi-gol e i biancorossi tornano alla vittoria

  • Coppa Italia - Piacenza agli Ottavi, Imolese superata ai rigori. Franzini: «Mi contestano? Sono tranquillissimo»

  • Piacenza - Matteassi: «Successo meritato». Le pagelle: Paponi è un cecchino, Corradi ispira

Torna su
SportPiacenza è in caricamento