Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Rosa cortissima e demotivata, se la Serie C dovesse ripartire sarebbe un problema

Giovedì l'incontro tra Governo e Federcalcio, giornata cardine per capire il futuro della Lega Pro. L'ipotesi più probabile è che si vada verso i playoff diretti. Ripartire con 12 partite di campionato sarebbe complesso per i biancorossi che possono contare su 15 giocatori tra cui due ragazzini della Berretti. Ancora da risolvere i nodi Paponi e Corradi

Della squadra in campo a fine gennaio hanno rescisso Milesi, Pergreffi, Sestu, Della Latta, Marotta e Cattaneo

datei_s-6Tutti in attesa di giovedì 28 maggio. E’ in quella data che presumibilmente si conoscerà il futuro della Serie C. I club già a inizio maggio avevano chiesto la sospensione definitiva del campionato (53 favorevoli, 6 contrari e una sola società astenuta), richiesta rigettata dal Consiglio Federale del 20 maggio scorso che ha detto alla Serie C di tornare in campo. Giovedì è in programma il vertice tra il ministro Spadafora e la Federcalcio, lì se ne saprà di più sul futuro della Lega Pro (i cui medici minacciano le dimissioni in massa) anche se, la data cardine, sarà il nuovo Consiglio Federale di inizio giugno. Terminare il campionato tra luglio agosto, disputare solo i playoff o stop definitivo? Tante le soluzioni sul tavolo che coinvolgono anche il Piacenza che, nel frattempo, ha avviato una profonda rivoluzione risolvendo consensualmente l’accordo con i big della rosa.
Hanno salutato via Gorra i difensori Milesi e Pergreffi, i centrocampisti Marotta, Della Latta e Cattaneo, l’attaccante Sestu mentre restano in stand-by Corradi e Paponi con i quali si stenta a trovare l’accordo per l’addio. Ma se si dovesse tornare in campo, il Piacenza come sarebbe messo?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LO STAFF TECNICO C’E’
Anche con parte dello staff tecnico è stato trovato un accordo per la risoluzione degli accordi, tuttavia Franzini e i suoi uomini sarebbero ancora convocabili per guidare la squadra visto che i saluti diventeranno ufficiali solo al termine della stagione. Perciò a guidare il Piacenza in un’ipotetica ripresa sarebbe Franzini nonostante l’addio già in tasca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il sequestro del padre, la vita da imprenditore e il progetto Piacenza. Roberto Pighi si racconta: «La pandemia mi ha cambiato»

  • Serie C Playoff 2020 - Risultati primo turno, qualificate e gli accoppiamenti della seconda fase

  • Serie C - Vigilia di playoff: il tabellone completo con tutte le partite

  • Calciomercato Dilettanti - Riconferme per Agazzanese e Castellana. La Bobbiese fa spesa: ok per bomber Franchi

  • Piacenza - C'è l'accordo su tutto, inizia l'avventura di Vincenzo Manzo sulla panchina dei biancorossi

  • Piacenza - Ecco Vincenzo Manzo: «Lavoriamo con fame e determinazione, i risultati arriveranno»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento