Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Matteassi: «Da questo periodo se ne esce solo lavorando. Franzini? Ha la nostra fiducia»

Parla il direttore sportivo prima della partita contro il Gubbio: «E' difficile dire cosa non funzioni ma la squadra ha fatto ottime prove con le big. Non siamo contenti di alcuni risultati, certo, ma i ragazzi si stanno impegnando»

Il direttore sportivo Luca Matteassi

Nuova Asx Tagliaferri-4Dopo un inizio di campionato piuttosto negativo il Gubbio che si presenterà al Garilli (ore 15) risulterà rigenerato dalla cura Torrente, con il nuovo tecnico gli umbri hanno centrato tre risultati utili consecutivi (due vittorie e un pareggio) ma il Piacenza è in una situazione in cui non può più permettersi di guardare certe cose: l’imperativo in via Gorra è vincere le prossime tre gare in qualunque modo per rilanciarsi nella griglia playoff, a partire proprio dalla partita di domenica pomeriggio.
Pre-gara insolito tra i biancorossi, gli eventi degli ultimi giorni che hanno portato al botta e risposta tra un gruppo di tifosi della Curva - che hanno contestato mercoledì Franzini - e il tecnico stesso ha suggerito alla società di ufficializzare un “parziale” silenzio stampa: gli unici tesserati autorizzati a parlare con i media sono il dg Scianò e il ds Matteassi. Nulla su cui montare casi generalizzando sempre o alimentando inutili tensioni, solamente la volontà di abbassare un po’ i toni in un momento delicato per la squadra.
I tifosi hanno il sacrosanto diritto di esprimere (nei giusti toni) la propria opinione con i loro strumenti e il club ha il diritto di difendere le proprie scelte. Da qui si parte con il direttore sportivo Luca Matteassi: «Il mister non è in dubbio, l’ho detto con lui, con la società e già in altre occasioni. Non c’è motivo per toccare Franzini con il quale a giugno abbiamo firmato un biennale appunto perché crediamo nel suo lavoro».

Piacenza che stenta in campionato, la vittoria manca ormai da un mese sebbene ci siano state nel mezzo alcune prove positive. «Contro il Padova meritavamo ampiamente la vittoria - spiega Matteassi - che purtroppo non è arrivata, a Salò abbiamo strappato un pareggio che sarebbe da considerare più positivamente vista la forza dell’avversario. Poi ci sono le partite contro Pesaro o Virtus Verona in cui onestamente abbiamo fatto male, dovevamo vincerle perché più forti e non ci siamo riusciti. Di questo non ne siamo certamente felici ma da certe situazioni se ne esce solo lavorando».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Nibbiano super, stop Castellana. Impresa Sannazzarese

  • Seconda Categoria - Delirio a Caorso: il pubblico entra in campo e scoppia la rissa con i giocatori

  • Piacenza-Gubbio 1-0: Paponi-gol e i biancorossi tornano alla vittoria

  • Coppa Italia - Piacenza agli Ottavi, Imolese superata ai rigori. Franzini: «Mi contestano? Sono tranquillissimo»

  • Piacenza - Matteassi: «Successo meritato». Le pagelle: Paponi è un cecchino, Corradi ispira

  • La Gas Sales all'ultimo respiro: 3-2 a Vibo

Torna su
SportPiacenza è in caricamento