Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Franzini striglia la squadra e i biancorossi ribaltano il Borgosesia (4-1)

Nell'amichevole del Bertocchi, il primo tempo finisce con i piemontesi avanti con la rete di Procaccio. Poi Zecca, Bini, Segre e Romero fissano il risultato finale. Buon test in vista del Pisa

Le urla di Franzini si sentono distintamente dalle tribune del Bertocchi. Il suo Piacenza ha appena concluso il primo tempo con il Borgosesia, formazione di serie D, ed è sotto per 0-1 dopo la rete di Procaccio. La squadra è tutta seduta sulla panchina e ascolta. Poi si scuote e nella ripresa ribalta il risultato con le reti di Zecca, Bini, Segre e Romero aggiudicandosi la partitella d’allenamento per 4-1. Ad assistere, una cinquantina di tifosi biancorossi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Franzini ha tenuto a riposo alcuni big: Pesenti si è allenato a parte, Corazza aveva un fastidio alla schiena, Corradi un affaticamento muscolare. Gli altri sono girati tutti. All’inizio Franzini ha schierato in campo il suo solito 4-3-3: Fumagalli in porta, pacchetto difensivo con Mora, Bini, Pergreffi e Masciangelo; in mezzo Segre, Morosini e Della Latta; in avanti tridente Zecca, Romero, Di Molfetta. La squadra però gira male, forse ha le gambe imballate dopo una settimana in cui ha affrontato un richiamo di preparazione. Procaccio segna in una delle poche azioni offensive dei suoi, sfruttando una deviazione di Mora che beffa Fumagalli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il mondo della pallavolo piange Osvaldo Tarasconi

  • Covid19 - I dati di martedì 31 marzo: 27 morti a Piacenza, il totale sale a 543. E' ancora un giorno di dolore

  • Covid19 - I dati di venerdì 27 marzo: 25 morti a Piacenza, il totale sale a 447. Venturi: «Calano i contagi»

  • Maradona, Bruno Conti, Baresi e il Piacenza tutto italiano. Il capitano Settimio Lucci ci racconta 20 anni di carriera

  • De Joannon all’attacco: «Ho dato la mia disponibilità per dare una mano. Da medico voglio combattere il coronavirus»

  • Magnacavallo, primario del Pronto Soccorso: «Vediamo una diminuzione degli accessi, la situazione inizia a essere più gestibile»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento