Questo sito contribuisce all'audience di

La serie D s'inchina al Piace: ad Alzano vittoria e record

DAL NOSTRO INVIATO AD ALZANO LOMBARDO (BG) - La leggenda chiama, il Piacenza risponde. Ad Alzano arriva un successo per 2 a 4 e il record assoluto di punti della storia della serie D (96), il maggior numero di vittorie (30) e la...

La serie D s'inchina al Piace: ad Alzano vittoria e record - 2

DAL NOSTRO INVIATO AD ALZANO LOMBARDO (BG) - La leggenda chiama, il Piacenza risponde. Ad Alzano arriva un successo per 2 a 4 e il record assoluto di punti della storia della serie D (96), il maggior numero di vittorie (30) e la palma di miglior attacco e miglior difesa del girone. Un ruolino di marcia incredibile che nessuno, Parma compreso, è riuscito a replicare. Giusto riconoscere il merito del risultato a un gruppo che non si è mai seduto, nemmeno quando l’obiettivo della vittoria era un fatto ormai assodato anche per la matematica. Ad Alzano, quindi, è il giorno della festa-bis dopo l’apoteosi di Mapello del 20 marzo scorso. Dopo i festeggiamenti, per la squadra di Franzini sarà ora di mettere testa alla poule scudetto che inizierà il prossimo 15 maggio. I biancorossi affronteranno in un mini girone da tre Venezia e Sporting Bellinzago, nel tentativo di strappare il pass per le semifinali del 3 giugno.

CLAMOROSO - Contro la Virtus Bergamo dell’ex Armando Madonna, anche oggi beccato dai tifosi biancorossi in tribuna, va in scena una partita bella e vibrante che si è conclusa con 6 gol (2-4 il finale), sorpassi e controsorpassi. L’inizio è tutto di marca bergamasca ma è il Piacenza a passare con Franchi che ribadisce in rete sulla respinta corta di una punizione di Minincleri, il pareggio di Seck a fine primo tempo e la rete di Amodeo su calcio di rigore nella ripresa- per un fallo di Silva proprio sull’attaccante - hanno però concretizzato un clamoroso sorpasso. Il Parma, che contendeva il record assoluto di punti al Piacenza, vince con la Sammaurese e va in scena il momentaneo sorpasso (94 a 93 punti).

RISCOSSA - Franzini allora non ci sta e cambia: dentro Taugourdeau e Pezzi, fuori Galuppini e Mira. Proprio il francese, 1’ dopo essere entrato in campo, pesca la falla nella barriera di Bacuzzi e firma il pareggio. Non finisce qui: al 28’ Minincleri scappa sulla destra, sembra perdere il tempo per il cross, ma riesce a mettere una palla deliziosa sul secondo palo dove c’è Franchi che brucia tutti e batte il portiere con un colpo di testa. La Virtus, con grande generosità, ha profuso il massimo sforzo per riacciuffare il match, ma il tiro di Morosini s’infrange su Boccanera, che riscatta in questo modo l’incertezza sulla rete dei bergamaschi nel primo tempo. Così rimane solo il tempo per ammirare la perla di Minincleri all’ultimo dei quattro minuti di recupero concessi da Casella: pallonetto delizioso e gol, via la maglia e fine delle ostilità.

STORIA - La corsa della squadra sotto al settore dei tifosi piacentini è un film già visto - almeno altre 30 volte solo in questa stagione - ma oggi ha un sapore particolare perché non solo si festeggia l’addio all’opprimente cappa dei dilettanti, ma anche un posto nella storia per quella che nei numeri ha dimostrato di essere la squadra di serie D più forte di tutti i tempi.
Dal nostro inviato ad Alzano Lombardo (BG)
Marcello Astorri


VIRTUS BERGAMO - PIACENZA 2-4
Primo tempo 1-1

VIRTUS BERGAMO - Bacuzzi, Acka, Seck, Altare, Deri, Meregalli, Franzoso (25’ st Lemma), Zanola (33’ st Redaelli), Amodeo (25’ st Vitali), Morosini, Bosio. A disposizione: Pantaleo, Sberna, Tognassi, Ravot, Baldrighi, Valietti. All. Madonna

PIACENZA - Boccanera, Di Cecco, Colombini (22’ st Testoni), Sentinelli, Cazzamalli, Silva, Galuppini (20’ st Taugourdeau), Mira (20’ st Pezzi), Franchi, Porcino, Minincleri. A disposizione: Cabrini, Battistotti, Rossi, Contini, Ourrad. All. Franzini

Arbitro Casella di Bra, assistenti Principato di Agrigento e Scannella Caltanisetta.

RETI: 23’ pt e 28’ st Franchi, 38’ pt Seck, 3’ st rig. Amodeo, 22’ st Taugourdeau, 49’ st Minincleri.

NOTE: giornata nuvolosa, temperatura primaverile. Campo in discrete condizioni di gioco. Spettatori: 450. Tiri: 7-8. Corner: 5-1. Ammoniti: 30’ pt Deri, 3’ st Silva, 23’ st Porcino, 26’ st Seck. Recuperi: 0’ e 4’.

IL FILM DELLA PARTITA

Aggiornamento 49' st - Minincleri all'ultimo secondo arrotonda il punteggio con un delizioso pallonetto. Finisce 2-4, il Piacenza conquista il record di punti delle serie D con 96 punti: Parma tenuto a due lunghezze.

Aggiornamento 45' st - Ora la Virtus produce il massimo sforzo, il Piacenza è tutto nella sua metacampo. Entriamo ora nel recupero, saranno 4 minuti.

Aggiornamento 40' st - Il Piacenza amministra il possesso palla, cercando di congelare la partita fino al 90'. la Virtus però c'è e si è resa pericolosa con Morosini, che calcia su Boccanera da buona posizione.

Aggiornamento 28' st - Piacenza ribalta la partita ancora con Stefano Franchi, che sbuca alle spalle di tutti e di testa trasforma in oro il prezioso assist di Minincleri.

Aggiornamento 25' st - Bella palla di Di Cecco dal fondo, all'indietro, per l'accorrente Cazzamalli che al volo alza da ottima posizione.

Aggiornamento 22' st - Pareggio del Piacenza: segna su punizione Taugourdeau. Il francese era entrato da nemmeno un minuto.

Aggiornamento 20' st - Sentinelli sciupa una palla meravigliosa di Minincleri alzando di testa da pochi passi. Poi Bosio impegna Boccanera con i piedi, bene imbeccato da Amodeo. Franzini cambia: fuori Galuppini e Mira, dentro Pezzi e Taugourdeau.

Aggiornamento 15' st - Il Piacenza prova a scuotersi: destro di Sentinelli in proiezione offensiva che finisce alto sulla traversa.

Aggiornamento 3' st - Amodeo trasforma un calcio di rigore e porta avanti la Virtus. Il fallo è stato concesso per l'atterramento di Silva ai danni dello stesso Amodeo. Dubbi sulla concessione del calcio di rigore: Silva sembrava essere entrato sulla palla.

Aggiornamento 1' st - Iniziato il secondo tempo. Nessun cambio per i due mister.

Aggiornamento 45' pt - Minincleri alza troppo la mira sullo scarico all'indietro di Porcino. Il primo tempo finisce sull'1-1: a Franchi risponde Seck.

Aggiornamento 38' pt - Pareggio della Virtus Bergamo: cross di Acka dalla destra e testa di Seck ad anticipare l'uscita di Boccanera.

Aggiornamento 35' pt - Fase di stallo del match, il Piacenza, dopo essere passato in vantaggio, sta amministrando più agevolmente la situazione. La Virtus sembra avere perso la verve dei primi minuti.

Aggiornamento 23' pt - Gol del Piacenza con Franchi, bravo a ribadire in rete la punizione di Minincleri che era stata respinta da Bacuzzi.

Aggiornamento 17' pt - Ancora pericolosa la Virtus: tiro cross di Bosio che sfiora il palo, sul proseguimento dell'azione Acka calcia a botta sicura e Sentinelli salva sulla linea a Boccanera battuto.

Aggiornamento 10' pt - Meglio la Virtus in questi primi minuti, pochi istanti fa pericolosa con un tiro da dentro l'area di Zanolla parato a terra da Boccanera. Ritmi blandi per entrambe le squadre.

Aggiornamento 1' pt - Iniziata la partita ad Alzano Lombardo tra Virtus Bergamo e Piacenza. I biancorossi devono difendere il primato storico di punti in serie D dall'attacco del Parma.

Ecco le formazioni ufficiali:
Virtus Bergamo: Bacuzzi, Acka, Seck, Altare, Deri, Meregalli, Franzoso, Zanola, Amodeo, Morosini, Bosio. A disposizione: Pantaleo, Sberna, Tognassi, Ravot, Baldrighi, Valietti, Lemma, Redaelli, Vitali. All.: Madonna.
Piacenza: Boccanera, Di Cecco, Colombini, Sentinelli, Cazzamalli, Silva, Galuppini, Mira, Franchi, Porcino, Minincleri. A disposizione: Cabrini, Battiatotti, Rossi, Taugourdeau, Testoni, Contini, Pezzi, Ouarrad. All.: Franzini.

Aggiornamento - Ultima di Serie D per il Piacenza Calcio che sul campo di Alzano, contro la Virtus Bergami di Armando Madonna, cerca i tre punti per chiudere la stagione con lo storico record di punti assoluto a quota 96. Quattro gli squalificati in casa piacentina: Ruffini, Saber, Matteassi, Marzeglia.
A seguire le formazioni ufficiali. Dalle 15 la diretta live con il nostro inviato.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Serie C

    La fideiussione non c'è. Il Pro Piacenza rischia di finire a -6 in classifica. «Falsano il campionato. Spregio delle regole»

  • Basket

    La Bakery vuole l'impresa in casa di Treviso. Di Carlo: «Avversario ostico, ma siamo pronti a sfidarli». VIDEO

  • Piacenza Calcio

    Calciomercato - Piacenza: per il dopo Romero si punta a Vano ma piace anche Andrea Magrassi

  • Basket

    Matteo Piccoli: «Il campionato dell'Assigeco si deciderà negli scontri diretti». VIDEO

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. L'Agazzanese torna a correre. Ok Gotico e CastellanaFontana

  • Pro Piacenza - Il campo c'è, la Berretti no. Arrivano giovani da Roma e Salerno e c'è il giallo fideiussione

  • Dietrofront, il Pro Piacenza trova il campo: salda la rata del Garilli e vuole giocare con l'Alessandria

  • Pro Piacenza - La fideiussione non è stata depositata e la squadra di domenica sarà una farsa

  • Pro Piacenza al capolinea. La Fideiussione non c'è, il campo nemmeno e si sgretola il fronte della Berretti

  • Il Pro Piacenza cosa fa contro l'Alessandria? Rimangono 11 ragazzi della Berretti e non c'è il campo

Torna su
SportPiacenza è in caricamento