Questo sito contribuisce all'audience di

Daniele Paponi: «Sono carico a mille». Marco Polenghi e l'avvocato Montagna entrano nel cda del Piacenza

L'attaccante è al lavoro da giovedì con la squadra: «Ho scelto il meglio per me e la mia famiglia». Polenghi si conferma co-sponsor sulla maglia ed entra nel consiglio di amministrazione. Matteassi: «Ora un terzino sinistro, poi vedremo». VIDEO

Da sinistra Stefano Gatti, Daniele Paponi, Marco Polenghi e Roberto Pighi

Eclipse cross-2Nella sede di Polenghi LAS, azienda specializzata in prodotti al limone e co-sponsor del Piacenza, si è consumata la presentazione dell’ultimo arrivato, Daniele Paponi.
Voluto da Franzini e caldeggiato dal presidente Marco Gatti, la trattativa è nata improvvisamente la scorsa settimana dopo il «no» del Parma per Nocciolini e il blitz del Catanzaro su Nicastro. Il ds Matteassi ha intuito la porta socchiusa fiondandosi su Paponi, già cercato in via Gorra negli anni scorsi e ora arrivato con un biennale importante dopo un tira e molla a tratti molto duro tra il giocatore e la Juve Stabia.
La società campana ha conquistato la promozione in B proprio con Paponi ma ha fatto di tutto per lasciarlo andare causa diverse scelte di mercato, il giocatore inizialmente è andato al muro contro muro con la Juve Stabia rifiutando il Catanzaro: «In realtà appreso che dovevo andarmene ho semplicemente detto di “no” perché volevo valutare il meglio per me e soprattutto per la mia famiglia» - spiega il calciatore. Questione di «contrattazione» si dice, bravo comunque Matteassi a non perdersi d’animo e convincerlo ad accettare la destinazione Piacenza. E’ al lavoro da ieri pomeriggio e non ci sarà domenica in Coppa contro la Viterbese. 

Prossima mossa l’ingaggio di un terzino sinistro: i riflettori sono tutti su Marco Imperiale (Empoli, nell’ultima stagione a Siena) classe ’99 individuato per la corsia mancina, in alternativa piace Federico Giraudo di proprietà della Juventus. Uno dei due arriverà a breve, poi si vedrà. La panchina a conti fatti dà l’impressione di essere corta in attacco e in difesa, due giocatori nel pacchetto “giovani” potrebbero ancora arrivare ad agosto.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

NOVITA
Le introduce il vicepresidente Roberto Pighi e sono tutte a livello dirigenziale con l’ingresso nel cda del Piacenza Calcio di Marco Polenghi, ceo dell’azienda, e dell’avvocato Giovanni Montagna, volto notissimo del calcio e già nel cda della Fiorentina e del Piacenza della famiglia Garilli. «Grazie a Polenghi innanzitutto per l’apporto che ci dà in qualità di co-sponsor sulla prima maglia e per essere entrato, insieme all’avvocato Montagna, nel cda del Piacenza. Non saranno soci ma è un passo avanti importante a livello dirigenziale. L’arrivo di Paponi - prosegue Pighi - conferma la nostra volontà di allestire una squadra competitiva e di qualità, sono sforzi importanti che annullano le presunte voci che parlavano di “ridimensionamento” degli investimenti». Il secondo saluto è di Marco Polenghi: «Per noi è un onore essere co-sponsor sulla maglia e per me entrare nel cda di via Gorra, questa è una famiglia. Sono rimasto colpito dalle parole dette dopo la sconfitta di Trapani, quel “saremo ancora più forti il prossimo anno” rispecchia esattamente il dna della mia azienda».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • LIVE Il Piacenza supera di misura 1-0 la Pro Vercelli in amichevole. Decide una rete di Pergreffi

  • Il Piacenza doma la Pro Vercelli con un gol di Pergreffi. Domenica l'esordio in campionato contro l'Arzignano

  • Piacenza - La difesa è da registrare ma si vedono sprazzi interessanti di gioco. Il punto

  • La prima rete di Bruno regala il successo al Carpaneto

  • Che colpo in casa Pianellese: arriva bomber Dallagiovanna

  • Piacenza - Franzini: «Alcuni concetti sono ancora da assimilare ma i segnali del gioco sono importanti»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento