Questo sito contribuisce all'audience di

Ziano - Valla: «Abbiamo coronato il nostro sogno, dopo 37 anni andiamo in Prima Categoria»

La società del presidente Pinuccio Crosignani, nata nel 1982, è sempre stata in Seconda. Ha vinto un campionato con numeri record: 65 punti, miglior attacco e miglior difesa. Lamberti è il re del gol con 30 marcature in 26 gare

E’ una Prima in tutti i sensi quella che lo Ziano ha conquistato ieri sul proprio campo. Da quando è nata la società del presidente Pinuccio Crosignani, nel 1982, sbarca in Prima Categoria per la “prima” volta. Un obiettivo accarezzato a ripetizione negli ultimi anni e finalmente centrato in una domenica piovosa in cui tutti si aspettavano lo spareggio con la Spes.
«E invece è successo che noi abbiamo vinto e loro no - dice il Team Manager, Mirco Valla, praticamente senza voce dopo i festeggiamenti di domenica sera - e la cosa è stata piuttosto inaspettata. Non avevamo organizzato nulla perché ci si aspettava una vittoria nostra e della Spes, tutti si stavano preparando a giocarsi la promozione nello spareggio».
Lo Ziano centra l’obiettivo fissato a giugno scorso, quando sulla panchina arrivò un tecnico importante come Giuseppe Stefanelli a sostituire la coppia Lommi-Rossi, un nuovo direttore sportivo, Alessandro Trevisan e giocatori importanti tra cui Lamberti e Rovida tanto per citarne due.

Avete vinto un girone davvero competitivo, sarete molto soddisfatti?
«Certamente la soddisfazione è tanta. L’anno scorso la Pontolliese Gazzola vinse con 51 punti un Girone A molto livellato, quest’anno la corsa è stata ultra competitiva e sono serviti 65 punti per andare in Prima. Noi, la Spes e il Vigolzone abbiamo fatto fatto un campionato davvero a parte».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Onore alla Spes che ha dato battaglia fino all’ultimo.
«Domenica volevamo vincere per chiudere comunque una stagione regolare da record, con la miglior difesa, il miglior attacco e con lo scontro diretto a nostro favore. Numeri che dovevano rimarcare l’ottima annata indipendentemente dal possibile spareggio, poi è andata meglio. La Spes ha trovato un campionato fantastico, sono rimasti lì attaccati a noi fino agli ultimi 90’ nonostante fosse una outsider. Il Vigolzone era l’altro grande favorito e me l’aspettavo, non mi aspettavo invece una Sarmatese così sottotono».

Vittoria frutto di un grande gruppo e una bella società?
«E’ un successo che va condiviso tra tutti, a partire dal ds Trevisan e il dg Maurizio Rossi, con i giocatori, con il mister e ovviamente il presidentissimo Pinuccio Crosignani. Della società nata 37 anni fa sono rimasti solo lui e mio padre. Il presidente finalmente ha compiuto il suo sogno, andare per in Prima Categoria. Questo, dopo quello di Terza, è il secondo campionato che vinciamo».

Se diciamo Lamberti?
«Rispondo che 30 gol in 26 partite sono qualcosa di eccezionale. Lui arrivava da un anno e mezzo piuttosto tribolato e ha deciso di rimettersi in gioco scegliendo la Seconda Categoria ma sarebbe un giocatore da Promozione. Si è calato nel gruppo con grande umiltà, non è facile stare in uno spogliatoio di Seconda sapendo che vali due categorie in più; eppure questa umiltà è alla base del suo segreto. Domenica contro la Turris è stato sostituito al 75’: tutti i compagni, gli spettatori e anche gli avversari lo hanno applaudito».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pensate già alla Prima?
«Calma, adesso è il momento di godersi la vittoria poi il nostro ds Trevisan, che ha già fatto questa categoria come il nostro mister Stefanelli, si metterà al lavoro a partire da maggio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «A settembre potrebbero ripartire i tornei del settore giovanile». E a ore la Figc ufficializza il nuovo protocollo per gli allenamenti

  • Fallimento Pro Piacenza - Il Tribunale mette in vendita beni mobili per 54mila euro

  • Si chiude l’era Gatti. Marco e Stefano escono dalla società, il presidente sarà Roberto Pighi

  • Roberto Pighi è il nuovo proprietario del Piacenza Calcio e cerca soci. Ecco come è composta la società

  • Otto anni, due promozioni, la B sfiorata nel Centenario. La famiglia Gatti ha lasciato un segno importante sul Piacenza

  • Piacenza - La cura dimagrante delle "rescissioni" permette di poter giocare almeno i playoff

Torna su
SportPiacenza è in caricamento