Questo sito contribuisce all'audience di

Serie D - Il Carpaneto cade nella tana del Sasso Marconi che vince 3-2

Per i locali decisive le reti nel primo tempo di Draghetti e Grazdhani. Nel fina succede di tutto, le reti di Mastrototaro e di Barba non bastano però per la rimonta.

Una Vigor propositiva e con l’uomo in più per un tempo non riesce nell’intento di dar continuità alla bella vittoria della domenica precedente contro il Fanfulla, cedendo 3-2 sul campo bolognese del Sasso Marconi Zola nella seconda giornata di ritorno. Per il Carpaneto, si tratta della prima sconfitta nella seconda metà di campionato in una sfida tra due squadre che alla vigilia erano appaiate in classifica a quota 18 punti, in zona play out. Così, dopo il passo falso la squadra di Stefano Rossini resta al palo, vedendo la zona salvezza diretta ora a tre lunghezze. Un vero peccato, perché Mastrototaro e compagni hanno fatto la partita per buoni tratti, ma hanno concretizzato poco e al contempo pagato a caro prezzo ingenuità difensive sulle marcature locali. Il lato positivo è averci creduto fino alla fine, con una rimonta spettacolare nel finale che però non è bastata per evitare la sconfitta. 
LA PARTITA – La Vigor deve rinunciare a quattro giocatori (infortunati Romeo e Rantier e squalificati Galazzi e Matteo Rossini), così il tecnico Stefano Rossini deve ridisegnare giocoforza la squadra, scegliendo un 4-4-2 con Bruno-Rivi coppia avanzata. Al 12’ il Sasso Marconi Zola passa in vantaggio: assist di Seck per Draghetti che trafigge Luppi per l’1-0 locale. Proteste bolognesi al 24’ per il contatto in area tra Rrapaj e Confalonieri, ma l’arbitro fa giocare, poi alla mezz’ora Luppi è prodigioso sul tiro di Seck. La Vigor prova a reagire e si affida all’esperienza di Salvatore Bruno, ma il suo diagonale al 33’ termina di poco a lato. Due minuti dopo il centravanti del Carpaneto ci riprova di prima intenzione (alto), mentre allo scadere Cosner viene espulso per fallo su chiara occasione da rete, sebbene la squadra di Farneti trovi il 2-0 con un’azione personale di Grazhdani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - I risultati della domenica. Stop Nibbiano e Castellana, derby alla Pontenurese. Bobbiese ok, San Corrado in vetta

  • Piacenza-Arzignano: 0-0, biancorossi fantasmi e piovono fischi

  • Mister Mazza sfonda quota 1000: «Zeman, Sacchi e quando giocai con cinque punte»

  • Piacenza-Triestina: 1-2, gli alabardati sbancano il Garilli con la doppietta di Maracchi

  • Fermana-Piacenza 1-1: Cattaneo risponde a Bacio Terracino, altro pareggio per i biancorossi

  • Pergreffi: «Diamo tutto per questa maglia». Franzini: «E' un momento difficile ma non siamo in crisi»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento