Questo sito contribuisce all'audience di

Serie D - Il Carpaneto prova la "missione impossibile" in casa della capolista Pergolettese

Il Pergo tra le mura di casa del Voltini è ancora imbattuto ma i ragazzi di mister Rossini proveranno a fargli lo sgambetto

Un’altra impresa da inseguire, un match ad altissimo tasso di difficoltà, ma dove la squadra non parte di certo già battuta, forte delle proprie qualità e delle consapevolezze costruite nel fin qui esaltante cammino. Domenica alle 14,30 la Vigor Carpaneto 1922 sarà di scena al “Voltini” di Crema sfidando la capolista Pergolettese nella sesta giornata di ritorno del girone D di serie D. Nell’impianto che l’aveva vista già vittoriosa contro il Crema 1908, la formazione di Stefano Rossini torna in campo dopo il week end di sosta forzata per il match rinviato per neve contro il Lentigione, che verrà recuperato mercoledì alle 14,30 al “San Lazzaro”. Così, la sfida contro la Pergolettese aprirà un inatteso trittico che si concluderà la domenica  successiva con la trasferta a domicilio del Mezzolara. Sfidare la prima della classe, per di più in trasferta: stimoli a mille, con il match che – sotto questo punto di vista – ricorda quello poi della magica Epifania biancazzurra quando la Vigor liquidò 3-0 – sebbene in casa – l’allora capolista Modena. Fin qui, il Carpaneto ha sempre ben figurato con le “big” del girone tra risultati e prestazioni e l’auspicio è quello che il trend continui anche al “Voltini”.

“Affronteremo – spiega il tecnico della Vigor Stefano Rossini – una squadra molto quadrata e altrettanto concreta. La Pergolettese ha tante individualità e può far gol in qualsiasi momento; in rosa ci sono tanti giocatori abituati a vincere e quindi l’esperienza non manca; inoltre, ha i giovani bravi. Nel complesso, è una formazione costruita per stare in alto e non a caso è lì in vetta alla classifica. Per quanto ci riguarda, non ci deve spaventare alcunché: dobbiamo fare la nostra partita e bisognerà essere bravi  a mettere molta intensità nelle due fasi (possesso e non possesso). Sappiamo che facendo questo poi possono uscire le nostre qualità”.

Al “Voltini” non ci sarà il terzino Samuele Barba (1993), ancora infortunato, sebbene la “bandiera” biancazzurra continui il percorso di recupero che al momento lo vede svolgere parti di sedute in gruppo alternate a lavoro a parte. Da valutare un tris di influenzati, tutti in quota giovani: il terzino Carloalberto Tosi (2000), l’attaccante Alessio Quaggio (1999) e il portiere Alessandro Terzi (1998). L’EX – Nelle fila della Vigor Carpaneto 1922 milita un grande ex di turno: il giovane centrocampista Luca Viola, classe 1999. Il giocatore bergamasco (originario di Caravaggio) ha iniziato la stagione con la Pergolettese, giocando anche la sfida d’andata, prima di approdare in terra piacentina. Per la prima volta, Viola sfiderà i cremaschi da avversario.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Luis Centi, l’allenatore “eroe” del Carpaneto salva la vita a una ragazza che stava annegando in Trebbia

  • LIVE Il Piacenza supera di misura 1-0 la Pro Vercelli in amichevole. Decide una rete di Pergreffi

  • Il Piacenza doma la Pro Vercelli con un gol di Pergreffi. Domenica l'esordio in campionato contro l'Arzignano

  • Calciomercato - Piacenza: dal Milan arriva il giovane attaccante Riccardo Forte

  • Calciomercato - Piacenza: stallo per Milesi. Il Catanzaro vuole Pergreffi ma il difensore non partirà

  • Piacenza - Franzini: «Alcuni concetti sono ancora da assimilare ma i segnali del gioco sono importanti»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento