Questo sito contribuisce all'audience di

Prima Categoria - Il Vigolo fa ancora festa: dopo il campionato arriva anche la Coppa Emilia

La squadra di mister Quagliaroli centra la storica doppietta superando 2-0 il Fosso Ghiaia nella finalissima. Decisive le reti di Mazzoni e Mosca (rigore)

Il Vigolo firma l’impresa della stagione del calcio dilettantistico piacentino: dopo aver stravinto il campionato di Prima Categoria ed aver centrato il salto in Promozione, la formazione di mister Quagliaroli porta a casa anche la Coppa Emilia superando il Fosso Ghiaia (2-0) nella finalissima di Anzola. Un risultato storico perché nessuno formazione piacentina di Prima aveva mai fatto la doppietta e, soprattutto, con questo successo i ragazzi di Quagliaroli chiudono la stagioni da imbattuti: zero sconfitte tra campionato e Coppa.
Finalissima che si sblocca subito con una bomba di Mazzoni dal centro dell’area, palla nel sacco e 1-0 Vigolo. La partita scivola via con numerose occasioni per i piacentini ma anche il Fosse Ghiaia dà battaglia fino all’apertura di ripresa: al 55’ Guarini viene steso in area, rigore che Mosca trasforma per il 2-0 che mette la gara tutta in discesa. Il resto è la festa del Vigolo.

VIGOLO-FOSSO GHIAIA 2-0

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIGOLO: Taino, Zamboni, Arcari, Mosca, Bertuzzi (Massari), Bruni, Mazzoni (Carlini), Bongiorno (Masseroni), Nogueira, Sadik (Milosevic), Guerini (Girometta). All.: Quagliaroli.
FOSSO GHIAIA: Menghi, Mazzotti (Campana), Burioli, Castellani (Venturi), Torelli, Panzavolta, De Oliveira (Kogoj), Babbi, Molducci (Boccia), Dell’Anno (Morelli). All.: Gentili
ARBITRO: Gianni di Reggio Emilia
RETI: 3’ Mazzoni, 55’ rig. Mosca

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal catrame di Centocelle a Zidane. «Il più forte che ho visto. E quanto menava Cleto in allenamento». La vita di Daniele Moretti

  • Covid19 - I dati di martedì 31 marzo: 27 morti a Piacenza, il totale sale a 543. E' ancora un giorno di dolore

  • Maradona, Bruno Conti, Baresi e il Piacenza tutto italiano. Il capitano Settimio Lucci ci racconta 20 anni di carriera

  • De Joannon all’attacco: «Ho dato la mia disponibilità per dare una mano. Da medico voglio combattere il coronavirus»

  • Calcio Dilettanti e Podenzano in lutto: ci lascia Abele Boselli. «E' la storia che se ne va»

  • I migliori anni - Si torna indietro di 17 stagioni

Torna su
SportPiacenza è in caricamento