Questo sito contribuisce all'audience di

Prima Categoria - Bobbiese, la soddisfazione di mister Melotti: «Abbiamo trovato la giusta mentalità»

I neroverdi stanno dominando sia in campionato sia in Coppa. Il tecnico: «Siamo in linea con le aspettative e gli obiettivi che la società si era prefissata a inizio stagione. Burgazzoli? A volte mi fa incavolare ma è determinante. Tutta la rosa ha grande qualità»

Mister Sandro Melotti

Come si trova in Prima Categoria dopo una stagione eccezionale in Eccellenza dove ha lottato addirittura per la promozione in Serie D.
«Mi sto trovando bene. Ho scelto la Bobbiese perché ha un progetto importante e ambizioso, la Prima Categoria la conoscevo superficialmente perché ci avevo giocato a fine carriera più che altro per divertimento, rimane però un campionato difficile. In generale posso dire che qualunque campionato risultato difficile se parti per vincerlo».

Perché?
«Perché contro di noi tutti fanno la partita della vita. Partiamo per vincere il campionato senza giri di parole e quindi, quando ci affrontano, tutti vogliono batterci. Questo aumenta le difficoltà».

Cosa le piace di più della sua squadra?
«Sono contento del fatto che nelle ultime partite abbiamo acquisito una mentalità diversa e proviamo per 90’ quello che prepariamo nell’arco della settimana. Prima giocavamo mezzora o poco più, pensando che potesse bastare per vincere le partite ora, invece, nell’ultimo mese abbiamo dato maggior continuità per tutta la gara».

E un aspetto su cui è necessario migliorare?
«Spesso abbiamo delle difficoltà nella lettura della partita e ci fossilizziamo su alcune giocate mentre dovremmo cercarne altre».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il tutto però è reso più semplice da una rosa davvero importante e un giocatore fuori categoria come Burgazzoli?
«Io ho sempre detto che nel calcio alla fine la differenza la fa la qualità dei giocatori e Burgazzoli ha qualità importanti anche se, devo dire, a volte mi fa incavolare - aggiunge ridendo - perché capita che si “specchi” un po’ troppo nella partita. Rimane il fatto che è un giocatore in grado di fare la differenza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il sequestro del padre, la vita da imprenditore e il progetto Piacenza. Roberto Pighi si racconta: «La pandemia mi ha cambiato»

  • Serie C Playoff 2020 - Risultati primo turno, qualificate e gli accoppiamenti della seconda fase

  • Serie C - Vigilia di playoff: il tabellone completo con tutte le partite

  • Calciomercato Dilettanti - Riconferme per Agazzanese e Castellana. La Bobbiese fa spesa: ok per bomber Franchi

  • Piacenza - C'è l'accordo su tutto, inizia l'avventura di Vincenzo Manzo sulla panchina dei biancorossi

  • Piacenza - Ecco Vincenzo Manzo: «Lavoriamo con fame e determinazione, i risultati arriveranno»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento