Questo sito contribuisce all'audience di

Marcello Agosti: «Con la Bobbiese la mia vittoria più bella»

Il tecnico sale in Promozione e festeggia il quinto successo in campionato: «Per il modo in cui è arrivata è stata la soddisfazione più grande»

La festa di Marcello Agosti dopo la vittoria della Prima categoria

E’ arrivata nel modo più inatteso e proprio per questo ancora più bello. A Bobbio il salto in Promozione è stato festeggiato fino a notte fonda, con il tecnico Marcello Agosti lanciato dai suoi giocatori nella fontana del paese. «Questo - scherza il tecnico - è quanto si può raccontare. Sul resto è meglio far calare il silenzio».

La Promozione è arrivata al termine di una giornata incredibile, con i ragazzi trebbiensi capaci di battere 3-0 il Soragna e di superare in volata la Pontenurese, bloccata sullo 0-0 dalla Borgonovese e vittima di un sorpasso in extremis. «Sinceramente non mi aspettavo il pari dei nostri avversari, per questo il primo posto è stato ancora più inaspettato».

Riavvolge il nastro Agosti e ricorda le tante difficoltà affrontate nel corso della stagione. «Siamo partiti con l’idea di riconfermare la squadra al vertice dopo gli spareggi giocati l’anno scorso, quando io ancora non ero il tecnico della squadra. L’idea era di riprovarci, ma abbiamo iniziato malissimo, con una lunga serie di infortuni importanti fin dalle primissime amichevoli e sinceramente non pensavo di concludere in questo modo».

Il problema principale di Agosti è stata la mancanza di continuità in tema di formazione, proprio a causa dei tanti stop che hanno avuto come vittima i suoi giocatori. «Invece i ragazzi sono stati eccezionali; dire che è stata la vittoria del gruppo non è retorica, ognuno ha sopperito alle assenze dei compagni in modo fantastico, sono stati incredibili come prestazioni e produzioni offensive. Complessivamente abbiamo sbagliato una gara e mezza su trenta, difficile trovare numeri simili in ambito dilettantistico».

La realtà è che forse la Bobbiese avrebbe potuto chiudere prima il discorso promozione, senza arrivare all’ultima giornata con l’obbligo di rimontare. «Vero, ma in questo modo è stato ancora più bello perché è arrivato un successo inaspettato. Ho vinto altri cinque campionati, ma la soddisfazione che ho provato domenica è stata impagabile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Pari Nibbiano, ok Castellana e rimonta Alsenese. Allunga la Bobbiese

  • SudTirol-Piacenza 0-2: i biancorossi s'impongono al Druso con le reti di Pergreffi e Nannini

  • Lutto nel mondo dello sport, se ne è andato Fabrizio Codeghini

  • Piacenza - Cacia rescinde nelle prossime ore, niente SudTirol e Arzignano. Si apre la caccia a un attaccante

  • Piacenza - Cacia è un nervo scoperto. Franzini: «Ha riflettuto sulla decisione. Per noi settimana importante»

  • Calciomercato - Piacenza: si apre la caccia a un attaccante. Sulla lista anche Roberto Floriano

Torna su
SportPiacenza è in caricamento