Questo sito contribuisce all'audience di

Playoff Serie D, Forlì-Fiorenzuola: 0-0 dopo 120'. Rossoneri fuori, ma a testa altissima

Il Fiorenzuola gioca con il cuore fino ai tempi supplementari, decisivo il primo tempo in cui la squadra di Dionisi gioca benissimo ma non capitalizza le occasioni. Passa il Forlì in virtù della miglior classifica a fine stagione.

I tifosi del Fiorenzuola presenti a Forlì

Il Fiorenzuola ha un cuore immenso, costringe il Forlì ai supplementari, ma alla fine, nonostante lo 0-0 finale, è costretto alla resa: in virtù del miglior piazzamento nella stagione regolare, in finale ci vanno i padroni di casa. Ma alla formazione guidata da Alessio Dionisi, all’ultima panchina in rossonero prima di passare proprio all’Imolese, va l’applauso di tutta una città, rappresentata dall’eroico gruppo di tifosi che ha seguito e sostenuto la squadra fino all’ultimo secondo della semifinale dei play off. La cronaca racconta di un Fiorenzuola davvero mai domo, che fin dall’inizio le prova tutte per sbloccare la partita. Marra ci prova intorno al quarto d’ora, ma Bianchini evita il peggio. Il Forlì risponde con il palo colto da Ferri Marini dalla distanza, ma poi, fino al riposo, in campo c’è solo l’undici rossonero. Il numero uno del Forlì è miracoloso di Bosio, mentre ancora Marra non trova la porta da ottima posizione. Poco prima del riposo tocca a Cestaro, il cui colpo di testa esce di un soffio. Al riposo si va senza reti, mentre la ripresa si apre con la secondo prodezza di Bianchini, che evita a Bosio un gole che pareva cosa fatta. Poi è il Forlì a farsi vedere, ma Vagge è attento e tiene in partita il Fiorenzuola. Nella ripresa sono i padroni di casa a cercare con più insistenza il gol, prima dei supplementari sono i rossoneri di Dionisi ad andare vicini al gol con Cosi e Cestaro. Dopo quattro minuti di recupero il direttore di gara fischia la fine. Si va ai supplementari, con le due squadre che danno l’impressione di avere esaurito tutte le energie. Nell’overtime non succede praticamente nulla e lo 0-0 finale premia dunque il Forlì.

“Un grazie di cuore ai tifosi da parte della società – ha dichiarato nel postpartita il team manager rossonero Luca Baldrighi – se siamo riusciti a regalarci una stagione come quella che abbiamo vissuto, lo dobbiamo anche al loro sostegno e alla loro passione”.

 

Forlì 0

Fiorenzuola 0

dts
Forlì: Bianchini, Martedì, Rrapa, Marini, Selvatico, Cavallari, Galeotti, Longato, Graziani, Ferri Marini, Felici. A disposizione: Semprini, Maioli, Baldanini, Sabbioni, Croci, Speziale, Battistini, Sedioli, Ghidini. All.: Bettini.
Fiorenzuola: Vagge, Bouhali, Guglieri (10’ sts Nava), Collodel, Cestaro, Bruzzone, Perrotti (34’ st Lo Bello), Cesari, Bosio (42’ st Bollini), Bigotto (10’ sts Bramante), Marra. A disposizione: D’Apolito, Varoli, Benedetti, Contini All.: Dionisi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Luis Centi, l’allenatore “eroe” del Carpaneto salva la vita a una ragazza che stava annegando in Trebbia

  • LIVE Il Piacenza supera di misura 1-0 la Pro Vercelli in amichevole. Decide una rete di Pergreffi

  • Serie C - Si parte: Monza, Triestina e Bari favorite, ma in tutti i gironi c'è molta competitività

  • Il Piacenza doma la Pro Vercelli con un gol di Pergreffi. Domenica l'esordio in campionato contro l'Arzignano

  • Calciomercato - Piacenza: dal Milan arriva il giovane attaccante Riccardo Forte

  • Calciomercato - Piacenza: stallo per Milesi. Il Catanzaro vuole Pergreffi ma il difensore non partirà

Torna su
SportPiacenza è in caricamento