Questo sito contribuisce all'audience di

Fiorenzuola - Il ds Simone Di Battista: «Stagione positiva, ora affrontiamo i playoff con serenità»

Il direttore sportivo dei rossoneri: «Valorizzazione dei giovani, gioco propositivo e playoff. La stagione è eccellente e Lucio Brando è promosso». Pergo o Modena nei playoff? «E' indifferente ma preferisco affrontare gli emiliani»

Il ds Simone Di Battista

In attesa di conoscere l’avversario dei playoff il Fiorenzuola si è goduto nei giorni scorsi un po’ di meritato riposo. Vietato abbassare la guardia per la squadra di Brando perché l’obiettivo è ben figurare nella post season, tuttavia l’avversario si conoscerà solamente domenica sera: la vincente dello spareggio Pergolettese-Modena (si gioca a Novara in campo neutro) andrà in C, la perdente affronterà il Fiorenzuola.
La squadra di Brando, come detto, ha chiuso una stagione davvero maiuscola se consideriamo che ripetersi non è mai facile. E sì, i numeri sono lì a testimoniare l’ottimo lavoro svolto: nella passata stagione con Dionisi in panchina erano arrivati 64 punti in 38 gare con una media di 1,68 punti a partita, quest’anno in punti sono stati 56 ma in 34 confronti e una media di 1,64. In pratica il Fiorenzuola si conferma al top della classifica dietro alle solite corazzate.
Tra gli artefici c’è ovviamente il direttore sportivo Simone Di Battista, arrivato due stagioni fa. Il ds però spende le prime parole per la società «In realtà è la proprietà ad essere la vera artefice di questi risultati; è solida, seria e rispetta i ruoli. Senza di loro non ci sarebbero i giocatori, gli allenatori e io non sarei nelle condizioni migliori per svolgere il mio ruolo».

Obiettivo centrato per il Fiorenzuola?
«Diciamo che a inizio stagione l’obiettivo era cercare di dare continuità all’annata precedente nonostante gli interpreti differenti a partire dal tecnico Lucio Brando. Valorizzazione dei giovani, gioco propositivo e magari i playoff. Il fatto che siano arrivati subito non può che farci piacere. Non dimentichiamoci mai le corazzate presenti in questo girone».

Di Battista è soddisfatto ma come affronterete i playoff?
«Li affronteremo con la massima serenità. Sono molto soddisfatto per la stagione regolare, tuttavia sono una persona molto esigente soprattutto con me stesso e credo che sia possibile migliorarsi. Si può sempre fare meglio nella vita».

Pergo o Modena: chi preferite?
«In ogni caso affronteremo una squadra molto provata psicologicamente perché arriverà dalla sconfitta promozione. Detto questo: penso sia totalmente indifferente il piano tecnico perché sono due corazzate. Da un punto di vista delle emozioni preferisco il Modena perché al Braglia c’è una cornice di pubblico stimolante».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serie C - Le prime indiscrezioni sulla composizione dei Gironi A, B e C stagione 2019/2020

  • Piacenza - La Reggina va in pressing su Bertoncini ma l'offerta ancora non c'è. In attacco piace Cacia

  • Piacenza - Tre arrivi in sette giorni. Cessioni: stallo su Bertoncini, Pisa e Cosenza puntano Pergreffi

  • Piacenza-Giandonato: c'è l'accordo, mancano solo le firme. I biancorossi ora puntano a Manuel Nocciolini

  • Calciomercato - Colpo Piacenza: dal Novara arriva il trequartista Luca Cattaneo

  • Piacenza - Stefano Gatti: «Voglio rilevare il fallito Pro Piacenza, sarà una nostra società satellite»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento