Questo sito contribuisce all'audience di

Fiorenzuola - Domenica arriva l'Axys Zola. Brando: «Cerchiamo concretezza per ottenere i risultati»

Prima del 2019 al Comunale per i rossoneri (ore 14.30). Il Direttore Sportivo Simone Di Battista ha concluso due operazioni in entrata durante la settimana, con il classe 2000 Tunesi, centrocampista arrivato dalla Pro Vercelli, e il centravanti ex Lega Pro Kacorri

Il Fiorenzuola affronta nella 19° Giornata di Serie D Girone D l'Axys Zola nella prima gara interna al Velodromo Pavesi di Fiorenzuola d'Arda per l'anno solare 2019. Domenica 13 gennaio i rossoneri affronteranno alle ore 14.30 una squadra che ha svoltato il 2019 con il sorriso, battendo il Pavia nel giorno dell'Epifania. La squadra guidata da Mister Francesco Cristiani, prima della vittoria con i pavesi, era reduce da ben 4 sconfitte consecutive, ma durante il mercato di riparazione invernale è riuscita a rinforzarsi inserendo in rosa due giocatori offensivi come Bollini, Caputo e l'esperto Mammetti, oltre all'esperto portiere ex Pro Patria Melillo. A completare il mercato in entrata dell'Axys Zola è arrivato il difensore centrale Moi, colui che ha siglato la rete della vittoria contro il Pavia e ha portato nella calza dell'Epifania solo dolci per i bolognesi. Il filo conduttore della stagione dell'Axys Zola è ormai abbastanza delineato, ottenendo punti importanti tra le mura amiche e cercando di serrare le linee difensive capitanate dall'ex Fiorenzuola Cestaro nelle gare fuori casa (subendo solo 10 delle 27 reti incassate fuori casa a dispetto delle 18 reti realizzate).

In casa rossonera, Mister Brando riuscirà a recuperare alcuni elementi rispetto alla trasferta di Ciliverghe: Bedino ha smaltito l'attacco influenzale subito e Bruzzone rientrerà dalla squalifica per somma di ammonizioni ricevuta. Per lo staff fiorenzuolano l'infermeria è ancora composta da Corbari, che tuttavia sta facendo rapidi e significativi progressi in vista di un rientro in campo ormai prossimo. Motivi di causa maggiore ed extra calcistica hanno portato l'attaccante Gianfranco Galli ad abbandonare la Val d'Arda in settimana, dopo un solo mese in rossonero dove il giovane aveva destato grande impressione a livello umano prima che calcistico. Il Direttore Sportivo Simone Di Battista ha concluso due operazioni in entrata durante la settimana, composte in ordine cronologico dal giovane classe 2000 Tunesi, centrocampista arrivato dalla Pro Vercelli, e dal centravanti ex Lega Pro Kacorri, arrivato dopo una prima metà di stagione con la casacca della Fermana.

Mister Brando dopo la partita con il Ciliverghe ha ammonito tutti, dichiarando: ''Abbiamo ringiovanito parecchio la rosa durante il mercato invernale, ma dobbiamo riprendere il nostro cammino. Le partite saranno tutte molto difficili, a partire da quella con l'Axys Zola che domenica scorsa ha vinto con il Pavia. Abbiamo tutta la consapevolezza del mondo che il girone di ritorno sarà molto diverso da quello d'andata. Anche l'Axys Zola ha cambiato qualcosa durante questo mercato invernale, ma noi dobbiamo guardare noi stessi e lavorare senza dare nulla per scontato. Cerchiamo di migliorare ancora e di fare esperienze, ma andiamo anche alla ricerca della concretezza per portare a casa risultati, che sono l'unica cosa che conta.''

La parola al campo, con il Fiorenzuola che, dopo un inizio di 2019 negativo con il Ciliverghe (che ha seguito un grande 2018), vuole tornare alla vittoria di fronte ai propri tifosi al Velodromo Pavesi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Luis Centi, l’allenatore “eroe” del Carpaneto salva la vita a una ragazza che stava annegando in Trebbia

  • LIVE Il Piacenza supera di misura 1-0 la Pro Vercelli in amichevole. Decide una rete di Pergreffi

  • Il Piacenza doma la Pro Vercelli con un gol di Pergreffi. Domenica l'esordio in campionato contro l'Arzignano

  • Calciomercato - Piacenza: stallo per Milesi. Il Catanzaro vuole Pergreffi ma il difensore non partirà

  • Calciomercato - Piacenza: dal Milan arriva il giovane attaccante Riccardo Forte

  • Piacenza - Franzini: «Alcuni concetti sono ancora da assimilare ma i segnali del gioco sono importanti»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento