Questo sito contribuisce all'audience di

Fiorenzuola: Bollini in gran spolvero nel poker alla Fidentina

L'attaccante rossonero protagonista con due assist e un gol, nel finale l'undici di Dionisi allenta la tensione e subisce due reti

Finisce 4-2 l’amichevole tra Fiorenzuola e Fidentina (Eccellenza), giocata sul terreno del Comunale n.2. Squadra corta, pressing alto, rapidi cambi di fronte: questi sono i dettami sui quali punta il tecnico rossonero Alessio Dionisi, che in panchina è un vulcano di indicazioni per i suoi ragazzi. A poco più di dieci giorni dal debutto ufficiale in Coppa, nella terza uscita della stagione il Fiorenzuola mostra sprazzi di calcio propositivo e va spesso alla conclusione. Nel gruppo spicca la verve di Dario Bollini che regala a Bosio e Bigotto gli assist dei primi due gol rossoneri e timbra nel finale di primo tempo il gol del 3-0. Nella ripresa il consueto tourbillon di sostituzioni e il comprensibile calo dell’intensità, ma il Fiorenzuola trova ancora il gol con Cremonesi, mentre nel finale, quando i rossoneri allentano la tensione, la Fidentina riduce le distanze con Aracri e un rigore di Fontana.

Per Dionisi gli assenti sono Contini (pubalgia), Marra (affaticamento muscolare), Cestaro (convalescente dopo la frattura a un braccio) e Collodel (impegnato con la Nazionale universitaria). In partenza il tecnico arrivato dal Borgosesia punta su Vagge tra i pali, Nava, Benedetti, Varoli e Guglieri in difesa, Sarzi, Mazzotti e Bouhali in mediana, con Bollini, Bosio e Bigotto in avanti. La Fidentina (che schiera l’ex Masseroni, ma non l’altro ex Petrelli), replica con un atteggiamento tattico analogo a quello rossonero, anche se, in fase di non possesso, i due esterni alti si abbassano sulla linea dei centrocampisti,. Ci mette poco più di dieci minuti il Fiorenzuola a trovare il gol con Bosio, pronto a sfruttare di prima intenzione l’ottima imbeccata du Bollini. Lo stesso numero undici rossonero è protagonista anche del raddoppio che arriva di lì a poco: questa volta è Bigotto a sfruttare l’assist del compagno. Poi è sempre il Fiorenzuola a comandare le operazioni, i rossoneri sfiorano un altro paio di reti e, poco prima del riposo, trovano il tris con un destro a giro dell’ottimo Bollini, nel frattempo spostatosi sulla mancina. Nel secondo tempo, complici le tante sostituzioni, la manovra del Fiorenzuola perde brillantezza e incisività, ma Cremonesi, ben imbeccato da Storchi, riesce comunque ad arrotondare il risultato, mentre la Fidentina, dopo un primo tempo in tono minore, nel finale prima sfiora il gol con conclusione di Grisi neutralizzata da D’Apolito, quindi centra il bersaglio con Aracri e un rigore di Fontana.

Fiorenzuola 4

Fidentina 2

Fiorenzuola: Vagge, Nava, Guglieri, Mazzotti, Benedetti, Varoli, Sarzi, Bouhali, Bosio, Bigotto, Bollini. Entrati nel secondo tempo: D’Apoli