Questo sito contribuisce all'audience di

Favola Carpaneto a Brescello (2-3): è Eccellenza

Una partita di grandissima personalità, una straordinaria prova di forza per far vedere chi è il più forte. Nello scontro diretto che valeva la vittoria finale del campionato di Promozione, la Vigor Carpaneto 1922 espugna 3-2 il campo del...

Fotoservizio Stefano Galli-28
Una partita di grandissima personalità, una straordinaria prova di forza per far vedere chi è il più forte. Nello scontro diretto che valeva la vittoria finale del campionato di Promozione, la Vigor Carpaneto 1922 espugna 3-2 il campo del Brescello e festeggia il salto in Eccellenza. Risultato simile all'andata (3-1), ma a parti invertite, anche se con gli interessi, vista la posta in palio. La squadra di Lucci, infatti, arrivava in terra reggiana con la "condanna" a vincere, essendo a -2 in classifica dai gialloblù di Vitale ai quali bastava anche il pareggio. Nessun problema, perché la Vigor ha dimostrato di avere tutte le caratteristiche per imporsi: classe (come per esempio quella di Centofanti, un gol e due assist), zero paura come quella del giovane Albastroiu (classe 1996), pericoloso sulla corsia mancina in tandem con Barba, altro elemento di grande spicco come anche Valla. Ma ovviamente è la vittoria di tutto il collettivo, capace di piazzare il colpo di reni in un campionato incredibilmente dominato nella prima parte per poi avere un evidente crollo, iniziato proprio nella sfida d'andata contro Brescello (1-3). Passata da lepre a inseguitrice, il Carpaneto ha saputo reggere l'urto per arrivare a giocarsi il campionato nell'ultima sfida: proprio quella di Brescello.

LA PARTITA - Si gioca allo stadio Morelli davanti a un folto pubblico (quasi 1000 persone tra cui circa 200 tifosi ospiti). Il match è subito intenso e al 3' la Vigor ha subito una grande occasione: cross dalla sinistra di Barba e incornata di Valla sul primo palo di poco a lato. Al 13', il Brescello risponde con una bella punizione di Ferretti (il migliore dei suoi fino a questo momento), poi al 26' un velenoso cross dalla sinistra di Armani non trova la deviazione vincente di un compagno. Quattro minuti dopo, il Carpaneto passa in vantaggio: cross dalla trequarti di Valla, sponda di Centofanti per il colpo di testa di Livelli che insacca per l'1-0. Sbloccato il risultato, la Vigor trova maggiori spazi e prima dell'intervallo raddoppia con Centofanti, bravo a raccogliere il suggerimento dalla sinistra del giovane Albastroiu e a trafiggere Carra.

Dopo l'intervallo, i gialloblù di casa ritornano in campo con Degni al posto di Lamberti e schierano il tridente offensivo, con Ferretti avanzato all'altezza di Anceschi e Roncarati. Tutto inutile, perché al 58' gli ospiti piacentini raddoppiano: spettacolare combinazione Centofanti-Valla con il guizzante numero dieci della Vigor che non perdona per il 3-0. Il Brescello prova a scuotersi con il colpo di testa di Coli al 59' (alto), mentre cinque minuti più tardi mister Vitale tenta il tutto per tutto: dentro Cornali e Ravanetti per Bottioni e Frazzi. Passano solo sessanta secondi e Cornali riaccende la luce per i reggiani siglando il 3-1 al 65'. Il match sale di tono agonistico e ora si gioca più nella metacampo piacentina, con il Brescello proiettato in avanti. I reggiani trovano la seconda rete al terzo dei cinque minuti di recupero ancora con Cornali; da lì, centoventi secondi di brividi, poi il fischio finale liberatorio per il Carpaneto.
Per la Vigor, arriva la terza promozione a fila.

Andando a ripercorre la storia biancazzurra, nella stagione 2012-2013 il Carpaneto vinse il girone B di Seconda categoria con 62 punti, frutto di 19 vittorie, 5 pareggi e 2 sconfitte, con 68 gol fatti e 18 subiti, numeri che hanno regalato l'etichetta di miglior attacco e miglior difesa del campionato. Ancor più netto il percorso nell'annata 2013-2014 in Prima categoria, con il Carpaneto capace di vincere il braccio di ferro a oltranza con il Gotico Garibaldina, chiudendo al primo posto con 81 punti in 30 partite giocate (26 vittorie, 3 pareggi e 1 sconfitta) e con 66 gol fatti e 17 subiti (miglior difesa). Poi la stagione corrente, che vede la Vigor anche in finale regionale di Coppa Italia di categoria. Un match ball per l'Eccellenza che ora non serve più al Carpaneto, se non per festeggiare la doppietta.
Tirando le somme dei tre campionati, il Carpaneto ha conquistato 216 punti in 90 partite giocate, riportando 67 vittorie, 15 pareggi e 8 sconfitte, andando a segno 199 volte e subendo 72 reti.

BRESCELLO-VIGOR CARPANETO 1922 2-3
BRESCELLO: Carra, Cataldi, Lamberti (46' Degni), Coli, Bottioni (64' Cornali), Pioli, Ferretti, Gozzi, Anceschi, Frazzi (64' Ravanetti), Roncarati. All.: Vitale
VIGOR CARPANETO 1922: Serena, LIvelli, Barba, Biolchi, Dosi, Lovattini, Santi, Armani, Centofanti (86' Arena), Valla (72' Russolillo), Albastroiu (76' Antonini). All.: Lucci
ARBITRO: Zamagni di Cesena
RETI: 30' Livelli, 44' Centofanti, 58' Valla, 65' e 90' Cornali

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Luis Centi, l’allenatore “eroe” del Carpaneto salva la vita a una ragazza che stava annegando in Trebbia

  • LIVE Il Piacenza supera di misura 1-0 la Pro Vercelli in amichevole. Decide una rete di Pergreffi

  • Il Piacenza doma la Pro Vercelli con un gol di Pergreffi. Domenica l'esordio in campionato contro l'Arzignano

  • Serie C - Si parte: Monza, Triestina e Bari favorite, ma in tutti i gironi c'è molta competitività

  • Calciomercato - Piacenza: dal Milan arriva il giovane attaccante Riccardo Forte

  • Calciomercato - Piacenza: stallo per Milesi. Il Catanzaro vuole Pergreffi ma il difensore non partirà

Torna su
SportPiacenza è in caricamento