Questo sito contribuisce all'audience di

Dilettanti - Piccolo nominato miglior giocatore

Cala il sipario sull’undicesima edizione del Gran Galà del calcio dilettanti che come sempre raccoglie consensi e attestati di stima. La manifestazione ha regalato premi, emozioni e sorprese, raggiungendo un posto d’elite nelle feste del calcio di...

Michele Piccolo vince il Pallone d'Oro edizione 2013
Cala il sipario sull’undicesima edizione del Gran Galà del calcio dilettanti che come sempre raccoglie consensi e attestati di stima. La manifestazione ha regalato premi, emozioni e sorprese, raggiungendo un posto d’elite nelle feste del calcio di casa nostra e non solo.

Per il secondo anno consecutivo è stata la Piazza di Agazzano ad ospitare la festa dei dilettanti; sempre organizzata da Kiara Eventi, alla presenza della Figc, delle sezioni Aia e Aiac provinciali, di varie autorità extra sportive con il sindaco di Agazzano Lino Cignatta in testa e di un numero giocatori, allenatori e dirigenti che hanno rappresentato tantissime società, si sono succeduti sul palco i migliori della stagione, votati da una giuria di esperti.

L’ apertura spetta a Nicola Gobbi che chiama sul palco Manuel Botti, Lino Cignatta (sindaco di Agazzano), Paola Achilli (Assessore allo Sport di Agazzano) e Francesco Ghidini (dirigente dell’Agazzanese) che da buoni padroni di casa si complimentano con organizzatori, vincitori e partecipanti.

Quindi spazio ai giornalisti Andrea Volta, Marco Villaggi che hanno presentato l’evento insieme alle madrina della serata Michela Nobili. Sempre presenti anche Chiara Fornari, Ivana Veneziani (new entry della manifestazione) e Carlo Gobbi che salgono sul palco addobbato dai fiori.
Partono le premiazioni e l’apertura tocca alla Lupa Piacenza (assente alla serata), quindi tocca al miglior portiere della stagione calcistica (premio intitolato all’indimenticabile Pier Amedeo “Peo” Lucchini, sul palco sale l’amico Francesco Vanini e tra i presenti sale la commozione) che risulta essere la giovane promessa del calcio dilettanti Marco Valizia del Fontana Audax, quindi arriva il riconoscimento al miglior allenatore dei campionati dilettanti riconosciuto quasi all’unanimità in Arnaldo Franzini (Atletico Bp Pro Piacenza, anch’esso assente per motivi famigliari e dunque premio ritirato dal vice presidente rossonero Pietro Tacchini). Poi con un ritmo incalzante è turno in rapida successione di Agazzanese vincitrice della Seconda Categoria girone A, Carpaneto che ha trionfato in Seconda B, del miglior difensore della stagione, Dennis Piva del Fiorenzuola e del miglior centrocampista Mattia Salami (Agazzanese, anch’esso non presente e premio ritirato da Francesco Ghidini). C’è spazio per il primo premio speciale voluto da Alberto Burzoni (tifoso di tante squadre della nostra provincia) che sceglie di premiare il miglior calciatore dell’Atletico Bp Pro Piacenza, Umberto Colicchio.

Breve pausa e nuova tranche di premiazioni: si parte dalla Folgore che ha conquistato la Terza girone A e si passa alla Nuova Spes dominatrice della Terza categoria girone B. Quindi Matteo Bazzarini del Gazzola (miglior attaccante) e successivamente il titolo di miglior presidente (premio intitolato all’indimenticato Fabio Gaudino, e anche in questo caso la commozione è inevitabile), che spetta a Riccardo Groppalli (Agazzanese). Adesso è la volta del premio Fedeltà ad una società sempre presente negli anni, che viene assegnato allo Ziano rappresentato dal diesse Mirko Valla. Quindi è il turno del Gazzola, in qualità di squadra rivelazione della stagione, seguito dal Calendasco che ritira la Coppa come vincitrice della Coppa Provinciale di Terza Categoria. Prima della nuova ma brevissima pausa, nuovo premio speciale: stavolta sale sul palco Manuel Botti che premia Francesco Ghidini per l’impegno profuso nell’allestimento del Gran Galà nel suo paese.

E’ il momento della volata finale: terza parte che si apre con le squadre campioni provinciali Pol.Pontolliese (Giovanissimi), Podenzano (Allievi) e il Fontana Audax (Juniores), quindi si torna ai premi speciali e il miglior sito internet è quello della Valtidone. Siamo quasi alla fine ma prima arriva il momento del vecchietto dell’anno vinto dal difensore del Fontana Audax, Paolo Bellingeri e del miglior giovane che tocca a Alessando Minasola della Lupa (assente).

Sale l’adrenalina, l’assegnazione del Pallone d’oro è vicina: al centro del palco tutti gli organizzatori, arrivano gli omaggi floreali per le donne del Gran Galà che ricordiamo essere Michela Nobili, Chiara Fornari e Ivana Veneziani. E dopo l’arrivo della torta giunge il momento del Miglior Dilettante Assoluto (Pallone d’Oro) che viene premiato da chi organizza e presenta l'evento. Il vincitore è Michele Piccolo dell’Atletico Bp Pro Piacenza.

Ufficio Stampa Gran Galà del Calcio Dilettanti
Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Volley A1 maschile

      Il sogno europeo si spegne al tie break: Lpr superata da Ravenna

    • Volley A1 maschile

      Giuliani: «Abbiamo perso il treno che è passato nel quarto set». Pagelle e VIDEO

    • Lega Pro

      Lega Pro A - Tabellini e highlight VIDEO della 36a giornata. Cremonese e Alessandria: che volata

    • Dilettanti

      Il presidente Emilio Tramelli: «La Castellana è tornata dove merita di stare»

    I più letti della settimana

    • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. La Castellana vola in Promozione. Gotico retrocesso

    • Lega Pro A - Risultati e classifica della 36a giornata. La Cremonese va, l'Alessandria rimane in scia

    • Piacenza-Livorno 0-0, buon punto per i biancorossi

    • Giana Erminio-Pro Piacenza: 1-2, decidono le reti di Pesenti e Musetti

    • Piacenza - Franzini: «Non eravamo al cento per cento». Le pagelle

    • Piacenza: l'obiettivo è difendersi dagli assalti di Viterbese e Como. Pro: lo sprint finale può non bastare

    Torna su
    SportPiacenza è in caricamento