Questo sito contribuisce all'audience di

L'Assigeco torna a correre: archiviata la pratica Roseto

Con 27 punti di Santiangeli i piacentini conducono la gara dal primo all'ultimo minuto fino al definitivo 87-67

Marco Santiangeli, miglior marcatore con 27 punti

Un’Assigeco Piacenza solida e cinica nei momenti decisivi della partita torna alla vittoria sul parquet del PalaBanca, battendo Roseto per 87-67. Una gara che ha messo in mostra un ottimo Santiangeli, autore di 27 punti, ben supportato da Ogide, che ha chiuso a 18. Con questo successo, il quarto nelle ultime cinque partite, l’Assigeco si mantiene nel gruppo delle seconde in classifica a quota 12 punti in classifica.

LA CRONACA – L’inizio di partita è perfetto per l’Assigeco, che punisce in maniera continua la difesa a zona 3-2 proposta dagli ospiti sin dal secondo possesso. Santiangeli è una bocca da fuoco micidiale, così come Gasparin e Piccoli, ben innescati da un Mike Hall piuttosto silente al tiro, ma sempre prezioso in diverse fasi della gara. Un’Assigeco costante riesce a rintuzzare con costanza i tentativi di rientro degli ospiti, tenuti a galla dalle triple di De Fabritiis e dalle invenzioni di Mouaha e lo strappo arriva nel terzo periodo, con Ogide che segna cinque punti consecutivi al rientro dall’intervallo lungo e Santiangeli che mette la parola fine sul match con possessi sempre molto redditizi.

MOMENTO CHIAVE – Lo strappo decisivo nel terzo quarto firmato Santiangeli e Ogide con cui l’Assigeco ha praticamente chiuso la partita.

PROTAGONISTI BIANCOROSSOBLU' – Marco Santiangeli fornisce un’altra prestazione da MVP mettendo a segno 27 punti con il 44% dall’arco aggiungendo anche 6 rimbalzi e 5 assist. Grande rientro al PalaBanca anche per Andy Ogide che chiude con una doppia doppia da 18 punti e 11 rimbalzi. In doppia cifra anche Matteo Piccoli e Giovanni Gasparin con 11 punti a testa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - I risultati della domenica. Giornataccia per le piacentine: solo un pari per Nibbiano e Castellana

  • Piacenza-Triestina: 1-2, gli alabardati sbancano il Garilli con la doppietta di Maracchi

  • Piacenza troppo timido sul calciomercato: le rivali comprano, progettano, rilanciano o rinforzano. L'editoriale

  • «La retrocessione in B del Piacenza nel 1994? Non fu colpa del Milan». Galliani fra calcio, ricordi e...Hristo Zlatanov

  • Serie D - Il Fiorenzuola firma un'altra impresa: rimonta la Sammaurese e poi mette la freccia

  • Piacenza - Le Pagelle: Polidori e Corradi sprecano, Bolis mai in partita. Paponi fa 13

Torna su
SportPiacenza è in caricamento