Questo sito contribuisce all'audience di

Pederzini: «Il pubblico deve essere la nostra arma in più». VIDEO

Domenica alle 18 decisiva gara3 dei play off per il Bakery, che deve battere Cecina per proseguire la corsa verso la promozione

Riccardo Pederzini, bomber del Bakery

Un’altra finale, la seconda in quattro giorni. Non poteva essere altrimenti: dopo la sconfitta casalinga in gara1 all’esordio nei play off il Bakery non aveva alternative, unico traguardo da raggiungere per proseguire il cammino verso la promozione era ottenere una doppia vittoria contro Cecina. Il primo passo è stato fatto mercoledì in trasferta, adesso bisogna compiere quello decisivo, ripetendosi domenica alle 18.00 al PalAnguissola.

«Sappiamo che ci attende un altro confronto durissimo - spiega Riccardo Pederzini - perché i nostri avversari hanno già dimostrato nella prima partita della serie di volerci rendere il cammino complicato. Noi però mercoledì siamo riusciti a mettere in campo agonismo e cattiveria che non avevamo mostrato nella partita di andata, quando ci hanno sorpresi. Sarà un classico incontro da dentro o fuori, dovremo ripetere quanto di positivo mostrato in trasferta».

Conteranno solamente la testa e il cuore oppure da un punto di vista tattico ci sarà qualche aspetto su cui porre particolare attenzione?

«Senza dubbio la tattica sarà importante, dovremo evitare di commettere alcuni errori che ci sono costati cari in gara1. Ma in partite simili a fare la differenza sono la voglia di vincere, di lottare tutti uniti e di portare a casa il risultato».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal catrame di Centocelle a Zidane. «Il più forte che ho visto. E quanto menava Cleto in allenamento». La vita di Daniele Moretti

  • Covid19 - I dati di martedì 31 marzo: 27 morti a Piacenza, il totale sale a 543. E' ancora un giorno di dolore

  • Maradona, Bruno Conti, Baresi e il Piacenza tutto italiano. Il capitano Settimio Lucci ci racconta 20 anni di carriera

  • De Joannon all’attacco: «Ho dato la mia disponibilità per dare una mano. Da medico voglio combattere il coronavirus»

  • Calcio Dilettanti e Podenzano in lutto: ci lascia Abele Boselli. «E' la storia che se ne va»

  • La Lega Pro si interroga sul futuro. Monza, Vicenza e Reggina in B? Si studia una Serie C Elite

Torna su
SportPiacenza è in caricamento