Questo sito contribuisce all'audience di

L'Assigeco conduce per tre quarti di gara, poi si blocca e cede di fronte a Montegranaro

Piacenza a lungo avanti nel punteggio, ma è fatale il parziale di 22-0 subìto a cavallo fra la fine del terzo e l'inizio dell'ultimo quarto. I padroni di casa chiudono 67-56

Sanguinetti in azione nella partita con Montegranaro

L’Assigeco Piacenza, ancora priva dell’infortunato Formenti, conduce nel punteggio per tre quarti ma crolla clamorosamente nell’ultima frazione di gioco dove si scatena l’XL Extralight Montegranaro con un parziale di 29-12 mandando in frantumi i sogni di gloria dei ragazzi di coach Zanchi. I padroni di casa vincono 67-56 consolidando il secondo posto in classifica alle spalle dell’Alma Trieste. L’Assigeco, invece, rimane a + 6 sulla zona playout.

LA CRONACA – L’Assigeco Piacenza parte subito col piede sull’acceleratore piazzando un parziale di 9-0 nei primi 2 minuti di gioco, con 7 punti di uno scatenato Reati. Montegranaro appare in grande difficoltà sulla difesa aggressiva dei ragazzi di coach Zanchi: nel primo quarto i padroni di casa sono già a quota 6 palle perse con un pessimo 4/14 al tiro complessivo dal campo. La tripla di Guyton sulla sirena del primo quarto consente all’Assigeco di andare al primo riposo in vantaggio sul 10-17. Guyton (7 punti) sale ulteriormente di colpi nel secondo quarto, guidando i compagni fino al +8 del 16’ (18-26). I padroni di casa faticosamente riescono a risalire fino a -4 (36-30 al 18’) con la tripla dall’angolo di Gueye ma è ancora l’Assigeco a chiudere avanti la seconda frazione: 26-32.

Piacenza arriva a toccare il primo vantaggio in doppia cifra a metà del terzo quarto (30-42) grazie ad una solida difesa di squadra e buone soluzioni in attacco con un Sanguinetti da 15 punti con 3 su 4 al tiro da tre punti. Ma quando gli ospiti sembrano avere in mano le redini della partita, Montegranaro riesce a trovare la forza di riportarsi avanti con un devastante parziale di 22-0 (52-44) con quattro triple consecutive di Maspero, Gueye, Campogrande e Amoroso. Ci pensa Guyton a riportare in scia Piacenza: 52-49 al 35’. E’ Reati con una tripla dall’angolo a certificare il ritrovato vantaggio biancorossoblù a 3 minuti dalla sirena finale: 54-55. Gueye, Corbett e Rivali, con un prezioso recupero e conseguente canestro in contropiede, ristabiliscono nuovamente le distanze (63-55 al 38’). Le uscite per raggiunto limite di falli di Arledge e Passera contribuiscono alla resa definitiva dell’Assigeco che viene sconfitta dal PalaSavelli col punteggio finale di 67-56.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Nibbiano super, stop Castellana. Impresa Sannazzarese

  • Seconda Categoria - Delirio a Caorso: il pubblico entra in campo e scoppia la rissa con i giocatori

  • Piacenza-Gubbio 1-0: Paponi-gol e i biancorossi tornano alla vittoria

  • Piacenza - Matteassi: «Successo meritato». Le pagelle: Paponi è un cecchino, Corradi ispira

  • La Gas Sales all'ultimo respiro: 3-2 a Vibo

  • Piacenza - Marco Scianò: «Ricompattiamo l'ambiente, solo così si possono ottenere dei risultati»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento