Questo sito contribuisce all'audience di

La ricetta di Antelli per battere Montegranaro: «Aggressività, corsa e qualità in attacco». VIDEO

L'Assigeco ancora a caccia di punti importanti in chiave play off ospita domenica al PalaBanca la seconda in classifica

Michele Antelli è alla sua prima stagione con la maglia dell'Assigeco

L’Assigeco è ancora nel limbo. Una salvezza a cui manca solamente il sigillo della matematica ma anche un play off che fino a sabato scorso era sfiorato ma che la squadra di Ceccarelli non è ancora riuscita ad agguantare. Domenica alle 18 la corsa dei piacentini prosegue al PalaBanca, quando alle 18 arriva Montegranaro secondo in classifica in un altro di quei test complicatissimi da affrontare.

Domenica scorsa era una partita fondamentale in chiave play off invece non è arrivato il risultato che tutti si auguravano.

«Purtroppo no - spiega Michele Antelli - ma la matematica ancora non ci condanna. Per nessuno dei due obiettivi, non ci garantisce la salvezza e nemmeno ci impedisce di qualificarci agli spareggi promozione. Se avessimo vinto contro Roseto avremmo fatto un bel passo in avanti per garantirci una delle prime nove posizioni, ma adesso concentriamoci sulle ultime gare e proviamo a conquistare più punti possibili».

Arrivavate comunque da un periodo positivo, da tre vittorie consecutive; anche l’incontro di domenica scorsa ha dimostrato che, come sempre, ve la giocate alla pari con gli avversari.

«Assolutamente sì, il parziale che ci ha condannato è arrivato a metà dell’ultima frazione, questo significa che per 35 minuti siamo stati in partita in un campo difficilissimo di fronte a un ottimo avversario. Certo, se potessimo rigiocare quegli ultimi cinque minuti forse potremmo anche portarci a casa i due punti».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal catrame di Centocelle a Zidane. «Il più forte che ho visto. E quanto menava Cleto in allenamento». La vita di Daniele Moretti

  • Covid19 - I dati di martedì 31 marzo: 27 morti a Piacenza, il totale sale a 543. E' ancora un giorno di dolore

  • Maradona, Bruno Conti, Baresi e il Piacenza tutto italiano. Il capitano Settimio Lucci ci racconta 20 anni di carriera

  • De Joannon all’attacco: «Ho dato la mia disponibilità per dare una mano. Da medico voglio combattere il coronavirus»

  • Calcio Dilettanti e Podenzano in lutto: ci lascia Abele Boselli. «E' la storia che se ne va»

  • Magnacavallo, primario del Pronto Soccorso: «Vediamo una diminuzione degli accessi, la situazione inizia a essere più gestibile»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento