Questo sito contribuisce all'audience di

Assigeco attesa da due trasferte di fuoco. Bomber Santiangeli: «Giochiamo duro per quaranta minuti, alziamo la testa solo alla fine». VIDEO

La guardia di Ceccarelli sta attraversando un ottimo momento: nelle ultime quattro gare ha messo a segno complessivamente 82 punti

Marco Santiangeli, domenica scorsa ha messo a segno 27 punti

L’Assigeco sta attraversando un buon momento nonostante alcune difficoltà oggettive legate alla formazione, prima con l’assenza di Ogide e adesso con quella di Ferguson che vi priva del vostro leader. Siete comunque riusciti a trovare la quadratura del cerchio.

«In effetti durante la stagione può succedere di dover fare i conti con gli infortuni. E’ capitato ai nostri due giocatori più forti e noi siamo stati bravi a “nasconderlo” aiutandoci l'un l'altro per sopperire alla mancanza di due protagonisti importanti».

Cosa è cambiato in questo momento senza Ferguson e con la coppia Ogide-Hall in campo?

«Tutto quanto, ognuno si deve adattare a ricoprire ruoli differenti. Ma per ora siamo stati bravi».

Passando all’aspetto personale stai attraversando un momento di grazia: 27 punti nell’ultima gara e per tre volte in quattro occasioni sempre vicino o sopra quota 20 punti.

«Sicuramente sta andando bene, i compagni mi cercano e in questo momento viene tutto facile».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il mondo della pallavolo piange Osvaldo Tarasconi

  • Covid19 - I dati di martedì 31 marzo: 27 morti a Piacenza, il totale sale a 543. E' ancora un giorno di dolore

  • Covid19 - I dati di venerdì 27 marzo: 25 morti a Piacenza, il totale sale a 447. Venturi: «Calano i contagi»

  • Maradona, Bruno Conti, Baresi e il Piacenza tutto italiano. Il capitano Settimio Lucci ci racconta 20 anni di carriera

  • De Joannon all’attacco: «Ho dato la mia disponibilità per dare una mano. Da medico voglio combattere il coronavirus»

  • Magnacavallo, primario del Pronto Soccorso: «Vediamo una diminuzione degli accessi, la situazione inizia a essere più gestibile»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento