Questo sito contribuisce all'audience di

Il Bakery non muore mai: espugna Castellanza, con Legnano si va a Gara5

I biancorossi superano 74-72 in rimonta gli avversari: per la salvezza decisiva la partita di mercoledì in casa

Marques Green, play della Bakery

Il cuore Bakery non muore mai. Incredibile vittoria della formazione biancorossa che, con 14 punti da recuperare negli ultimi 7 minuti, sfodera un 20-4 di parziale e forza la quinta e decisiva partita della serie. Dopo un primo tempo equilibrato, ed un terzo periodo nero da 24-9 per i Knights, Piacenza pesca dal serbatoio delle energie nascoste e con la classe di Appling e Green vince una partita da batticuore.

Partenza lanciata, come il migliore degli sprinter, per la Bakery Piacenza che dopo 3 minuti di gioco fa siglare un vantaggio in doppia cifra sul 2-13. Coach Mazzetti chiede immediatamente un timeout ed i suoi escono dalla pausa con la faccia delle grandi occasioni. Bortolani e Bianchi timbrano le triple del possibile pareggio, ma Guerra e poi capitan Perego rispediscono i tentativi al mittente. Tentativo che ritorna poco dopo sotto forma di Raffa (7) che sul suono della sirena scrive +1 a tabellone.

Il secondo parziale, a contrario del primo vive, nettamente di più sul filo dell’equilibrio. Bortolani sgasa a tutta velocità, ma sono Perego ed Appling a piazzare la Bakery sul +5, con il canestro del 24-29. Ferri (11) non ci sta, e con due bombe mancine rimette le cose a posto per i Knights. Piacenza ha tutta un’altra faccia rispetto a venerdì sera, e con super parziale da 4-12 mette il punto esclamativo sul finire del tempo. Appling arriva a 15 ed un solido Filippo Guerra gli fa da eco con 8 punti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • LIVE Trapani-Piacenza 2-0: Siciliani in B, grande delusione per i biancorossi

  • Serie C - Ecco le possibili composizioni dei Gironi A, B e C per la stagione 2019/2020

  • Marco Gatti: «Trapani superiore ma via questi politicanti dal calcio. E' uno scandalo ciò che ci hanno fatto»

  • Calciomercato - Piacenza, per il dopo Ferrari c'è un tris di nomi: Brunori, Morra e Gliozzi

  • Piacenza - Il dg Marco Scianò: «Soci più uniti che mai. Ripartiamo con l'ambizione di stare al vertice»

  • Piacenza - Ci siamo, Franzini indica la rotta: «Con coraggio e testa: prendiamoci la Serie B»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento