Questo sito contribuisce all'audience di

Assigeco pronta per l'esordio ufficiale in Supercoppa contro Imola

Per la squadra di Ceccarelli primo impegno della stagione in casa dei romagnoli, con palla a due alle 18

Andy Ogide in azione con la maglia dell'Assigeco

E’ già tempo della prima partita ufficiale per l’Assigeco Piacenza attesa dall’esordio nella Supercoppa LNP di domenica a Imola (Palaruggi, ore 18) contro i padroni di casa de Le Naturelle Imola. Mercoledì 11 settembre, invece, i biancorossoblù ospiteranno al PalaBanca (palla a due alle ore 20:30) l’Orasì Ravenna per poi chiudere questa prima fase con la trasferta di Forlì, domenica 15 settembre, contro l’Unieuro Forlì.

LA FORMULA DELLA SUPERCOPPA LNP 2019 OLD WILD WEST

Partecipano alla manifestazione tutte le 28 società di Serie A2, divise per la prima fase in 7 gironi da 4 squadre. Le squadre disputano 3 incontri di sola andata. I club hanno facoltà di ospitare le gare anche in campi diversi da quelli del campionato, purché abbiamo omologazione Fip per il campionato di Serie B. Le 7 squadre vincenti i gironi, più la miglior seconda, accedono alla fase ad eliminazione diretta. Le gare della prima fase si disputano questo weekend 7-8 settembre, mercoledì 11 (seconda giornata) e domenica 15 settembre (terza giornata).

Quarti di finale in programma tra giovedì 19 e domenica 22 settembre. Final Four a Milano (PalaLido-Allianz Cloud) venerdì 27 e sabato 28 settembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - I risultati della domenica. Stop Nibbiano e Castellana, derby alla Pontenurese. Bobbiese ok, San Corrado in vetta

  • Piacenza-Arzignano: 0-0, biancorossi fantasmi e piovono fischi

  • Mister Mazza sfonda quota 1000: «Zeman, Sacchi e quando giocai con cinque punte»

  • Fermana-Piacenza 1-1: Cattaneo risponde a Bacio Terracino, altro pareggio per i biancorossi

  • Pergreffi: «Diamo tutto per questa maglia». Franzini: «E' un momento difficile ma non siamo in crisi»

  • Piacenza - Matteassi: «Tutti abbiamo delle colpe, l'errore è stato creare aspettative troppe alte»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento