Questo sito contribuisce all'audience di

Ceccarelli promuove la sua Assigeco: «Per ora ci meritiamo un 6,5. Ma dobbiamo vincere ancora tante partite». VIDEO

Il tecnico dà i voti alla sua squadra e guarda al futuro: il nostro vero traguardo arriva ad aprile ed è la salvezza sul campo ottenuta il prima possibile

Gabriele Ceccarelli, da quest'anno alla guida dell'Assigeco

«Il voto per la mia Assigeco dopo nove giornate? Il giudizio è più che positivo, se fossimo a scuola direi un 6,5. Ma non ci accontentiamo, per arrivare al 7 dobbiamo vincere ancora tante partite e raggiungere il nostro obiettivo il prima possibile».

Gabriele Ceccarelli per un giorno lascia la panchina e sale in cattedra, apre il registro e valuta la sua squadra. Passato il giro di boa del girone di andata è il momento di stilare i primi giudizi e quelli del coach sono positivi.

«Le motivazioni sono lampanti la domenica in campo. I giocatori si “sbattono”, fanno quello che società e piazza hanno chiesto, cioè portare in campo cattiveria agonistica e volontà. Nel momento in cui ci sono queste due caratteristiche ai ragazzi non si può dire nulla. Poi è arrivata qualche bella vittoria in trasferta, abbiamo ottenuto i successi che ci attendevamo in casa e siamo riusciti a far sudare anche avversarie blasonate. Fino a questo momento sta andando bene, ma non ci dobbiamo assolutamente rilassare».

Qual è la partita che vorresti rigiocare?

«Quella con Ravenna; sarebbe bello conquistare punti con Udine e con la Fortitudo, ma è la sfida con i romagnoli che ci eravamo meritati di vincere invece per tre secondi non siamo riusciti a farlo».

E quale la gara in cui hai visto una Assigeco che davvero ti è piaciuta?

«La trasferta di Cento. Siamo entrati con gli occhi giusti, siamo rimasti avanti dall’inizio alla fine dando un bel segnale».

Fino ad adesso si può dire che avete raggiunto tutti gli obiettivi? Quando vi siete radunati avevi detto: vogliamo dare battaglia in ogni partita. E lo avete sempre fatto.

«Sì, se escludiamo la trasferta di Jesi dove comunque abbiamo perso di soli undici punti. L’obiettivo di breve termine, giocare con orgoglio e cuore ogni partita, lo abbiamo raggiunto. Ma il nostro vero traguardo arriva ad aprile ed è la salvezza sul campo prima possibile; solo allora potremo realmente rilassarci».

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Piacenza Calcio

    Piacenza - Sabato al Garilli arriva l'Olbia: è la prima di due finali. Problemi in difesa senza Bertoncini

  • Volley B

    Amasanti: «Alsenese, Gossolengo e Fiorenzuola sono un orgoglio piacentino». VIDEO

  • Ciclismo

    Jacopo Guarnieri, obiettivo sul Giro d'Italia con un occhio al Mondiale. VIDEO

  • Piacenza Calcio

    Piacenza-Olbia: parte la corsa al biglietto, le info. I biancorossi sabato possono fare festa: le combinazioni

I più letti della settimana

  • Piacenza-Entella 1-0, decide Sestu. Biancorossi primi in classifica

  • Sogna Piacenza sogna! I biancorossi superano l'Entella e volano al primo posto in classifica

  • Verso Piacenza-Entella: stadio Garilli tutto esaurito. Scianò: «Non ci sono più biglietti»

  • Spoleto-Gas Sales Piacenza: i biancorossi vincono 1-3 e volano in finale playoff

  • Vamos Piacenza, per il rotto della cuffia. I biancorossi vincono a Lucca in rimonta e rimangono a -1

  • Piacenza - Franzini: «Abbiamo vinto la prima di tre finali». Pergreffi: «Siamo una squadra tosta». VIDEO

Torna su
SportPiacenza è in caricamento