Questo sito contribuisce all'audience di

Verso il derby - Curioni «Affrontiamo un avversario stimato, giochiamocela al meglio perché due punti sono importanti»

Il presidente dell'Assigeco non vuole sentir parlare di rivalità e di tensione: «E' sbagliato esacerbare gli animi durante un derby, voglio che la partita sia una grande festa»

Franco Curioni, presidente dell'Assigeco

Il presidente Franco Curioni è all’estero, rientrerà a casa proprio alla vigilia del derby che la sua Assigeco giocherà domenica alle 18 al PalaBanca con la Bakery.  «Mi dicono che ci sia un gran freddo» si informa. Nel palasport invece il clima sarà più caldo, ma il numero uno della società biancorossoblù vuole immediatamente stemperare la tensione. Perché sarà anche una sfida fra due formazioni piacentine, ma si tratta pur sempre di una partita di basket. «Come vivo l’attesa? In modo molto sereno. Purtroppo non ho più 25 anni e di situazioni simili ne ho già passate tante. Quando eravamo in Lombardia siamo stati protagonisti di derby con Cremona, Pavia, Treviglio, gare come questa vanno gestite con tranquillità senza dare troppa enfasi. Giochiamocela al meglio, ma stiamo comunque parlando di un incontro di pallacanestro».

E non appena si usa la parola “rivalità” Curioni interviene immediatamente. «Non da parte mia. Affrontiamo un avversario stimato, che ha ottenuto ottimi risultati. Ma è una partita normale, che non mi darà nessuna gioia o nessun dolore particolare. Non voglio che questa sfida fra Assigeco e Bakery sia vissuta con un’enfasi eccessiva, è sbagliato esacerbare gli animi durante un derby, perché in determinate occasioni basta un niente per trasformare la festa in un pessimo spettacolo».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • LIVE Trapani-Piacenza 2-0: Siciliani in B, grande delusione per i biancorossi

  • Serie C - Ecco le possibili composizioni dei Gironi A, B e C per la stagione 2019/2020

  • Marco Gatti: «Trapani superiore ma via questi politicanti dal calcio. E' uno scandalo ciò che ci hanno fatto»

  • Calciomercato - Piacenza, per il dopo Ferrari c'è un tris di nomi: Brunori, Morra e Gliozzi

  • Piacenza - Il dg Marco Scianò: «Soci più uniti che mai. Ripartiamo con l'ambizione di stare al vertice»

  • Piacenza - Ci siamo, Franzini indica la rotta: «Con coraggio e testa: prendiamoci la Serie B»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento