Questo sito contribuisce all'audience di

Edoardo Pedroni: «Contro Jesi è già una finale». VIDEO

Il play della Bakery non si nasconde: «La sfida di domenica sarà importantissima, possiamo lasciare a sei punti di distanza una diretta concorrente»

Da sinistra: Maugeri, Campanella e Pedroni

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Edoardo Pedroni non si nasconde. Per lui quella di domenica in casa di Jesi è già una finale. Anche se arriva dopo sette giornate e il cammino stagionale è ancora lunghissimo. Il perché lo spiega immediatamente: «E’ uno scontro diretto, noi siamo avanti di quattro punti e se dovessimo proseguire la striscia positiva lasceremmo i nostri avversari a sei lunghezze avvantaggiandoci anche nelle sfide con le concorrenti all’alta classifica».

Partono gli applausi dal pubblico presente, tanti componenti di Spazio Biancorosso che domenica saliranno sul pullman per coprire i quasi 800 chilometri (fra andata e ritorno) che separano Piacenza da Jesi. D’altronde l’obiettivo di ritrovare entusiasmo voluto dal presidente Marco Beccari è pienamente centrato, almeno in questa prima fase di stagione.

All’interno del Centro Commerciale Belpò, che per l’occasione inaugura uno spazio di coworking con 60 postazioni e sala riunioni per 40 persone, il direttore Gaetano Maugeri fa gli onori di casa presentando coach Federico Campanella e lo stesso Pedroni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Jesi – spiega il play biancorosso – è una nostra diretta concorrente per le posizioni alte della graduatoria. Se dovessimo aumentare ulteriormente il nostro vantaggio arrivando a sei punti inizierebbe a essere un buon margine. Certo, parlare di classifica in questa fase della stagione è molto prematuro, però nelle Marche avremo un test importante. Io la ritengo una vera e propria finale finale, dovremo dare il mille per mille».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato Dilettanti - Le piacentine di Eccellenza e Promozione vanno avanti nel segno della continuità

  • Tisci: «Le scuole calcio possono riaprire. Ma sarà vietato colpire di testa»

  • Piacenza - Rosa cortissima e demotivata, se la Serie C dovesse ripartire sarebbe un problema

  • E' morto Gigi Simoni: nel 1999 fu sulla panchina del Piacenza

  • Piacenza - Il neo direttore sportivo Simone Di Battista firmerà con i biancorossi la prossima settimana

  • Lega Pro - Tra contrari e favorevoli la Serie C probabilmente troverà la sintesi in playoff e playout ridotti

Torna su
SportPiacenza è in caricamento