Questo sito contribuisce all'audience di

Basket - Coppeta: «L'obiettivo playoff è ancora vivo»

Anche la pratica casalinga Bassano è stata archiviata per una Bakery che in casa è un rullo compressore. Già perché otto vittorie consecutive al Palanguissola sono un bottino importante per un squadra che se ha un tallone d’Achille sono le poche...

Claudio Coppeta, coach del Bakery Basket
Anche la pratica casalinga Bassano è stata archiviata per una Bakery che in casa è un rullo compressore. Già perché otto vittorie consecutive al Palanguissola sono un bottino importante per un squadra che se ha un tallone d’Achille sono le poche vittorie fuori casa (solo due). E quanto sia pesante la vittoria contro Bassano lo dimostra il fatto che la compagine biancorossa ha portato a casa la partita nonostante le assenze di Furlanetto, di Bonaiuti e dell’immediato infortunio di Paleari. La classica vittoria di squadra che qualche mese fa sarebbe stata impossibile ma che è diventata realizzabile dopo le iniezioni di fiducia che queste vittorie hanno contribuito a creare nella squadra. Questa settimana il campionato di DNB riposa per permettere di disputare le finali di Coppa Italia, la Bakery ne approfitta per riuscire a rimettere in campo gli infortunati e prepararsi alla volata finale di sei partite che permettono ancora ai biancorossi di sperare nei play off.
“Questa settimana di sosta è fondamentale - ammette coach Coppeta – per permetterci di ricaricare le pile e soprattutto cercare di far rientrare nel roster i giocatori che ci mancano. Paleari è certamente recuperato dato che in questi giorni si è già allenato, Bonaiuti è guarito clinicamente e da martedì si unisce al gruppo e Furlanetto piano piano ritrova la condizione”.

Insomma una pausa che si può considerare positiva.
“Dal punto di vista del recupero degli infortuni assolutamente sì, per quanto riguarda il ricaricare le pile lo capiremo da sabato a Lecco.”

L’obiettivo play off?
“Sempre li. Sono ancora sei punti a sei gare dalla fine da recuperare, ma noi dobbiamo ragionare partita per partita. Da martedì dobbiamo solamente pensare alla trasferta di Lecco per affrontare una squadra che in questo momento è probabilmente la più in forma del torneo. Vincere è l’unico risultato che ci può servire per alimentare le nostre speranze”.

Otto vittorie in casa e sole due fuori. Troppa differenza per poter alimentare sogni play off. Come mai?
“E’ un campionato equilibratissimo per cui vincere fuori è veramente difficile. E noi siamo mancati di personalità in alcune trasferte dove siamo arrivati veramente vicini a vincere. La squadra è comunque sempre stata in crescita e lo deve essere fino alla fine”.

E quindi un fine settimana libero, per poi rituffarsi fino in fondo in un campionato che dopo un inizio drammatico si è trasformato in un cammino pieno di vittorie ed anche perché no pieno di speranze per un prolungamento finale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Agazzanese, CastellanaFontana e Pontenurese a valanga

  • Piacenza-Fermana 0-1: i marchigiani sbancano il Garilli con una rete di Cognigni

  • Serie C - Risultati e classifica della 4a giornata gironi A, B e C

  • Piacenza, pomeriggio nerissimo. La Fermana sbanca il Garilli con un gol di Cognigni

  • Verso Piacenza-Fermana: Della Latta torna a disposizione. Biancorossi ancora con il 3-5-2

  • Piacenza - L'intuizione di Franzini e una rosa "liquida" che permette diversi moduli. Abbonamenti record

Torna su
SportPiacenza è in caricamento