Questo sito contribuisce all'audience di

Basket B - La Bakery perde a Bergamo (68-60). Il big match va alla Co.Mark

Piacenza perde in maniera più netta di quanto dica il punteggio, contro una Co.Mark, che si è dimostrata più solida, e che ha comandato la partita dal secondo minuto di gioco fino al quarantesimo

Piacenza perde in maniera più netta di quanto dica il punteggio, contro una Co.Mark, che si è dimostrata più solida, e che ha comandato la partita dal secondo minuto di gioco, fino al quarantesimo. Piacenza ha provato a rientrare, soprattutto nel quarto periodo, ma la maggiore concretezza dei bergamaschi ha fatto la differenza.

Inizio sprint di Jack Sanguinetti, che segna i primi 8 punti di Piacenza, che trovano la risposta attesa nei 7 punti di Planezio. Il punteggio viene fissato sul 9-7 per i bergamaschi, grazie ad un lay-up di Pullazi. La partita è molto tesa in avvio, ambo le difese lasciano qualche rimbalzo offensivo di troppo, e gli attacchi commettono qualche infrazione banale. Fioccano le palle perse (8), nei primi 7 minuti. La scossa emotiva alla partita, prova a darla Ghersetti che inchioda al ferro 2 punti, più 1 dalla lunetta, e porta Bergamo sul 12-10. Il primo vantaggio significativo sul più 7, arriva grazie a due bombe di Milani, che stracciano la retina e scavano il primo parziale, sul 21-14 per i padroni di casa.

Il secondo quarto, inizia con la carestia più totale per i primi 2 minuti. Poi Matteo Samoggia, decide di diventare protagonista ed infila da dietro i 6,75. Lo aiuta Ennio Leonzio, che con il runner riporta Piacenza a -2, sul 21-19. Coach Ciocca, decide di fermare l’ondata, con un timeout. E’ una Piacenza è totalmente diversa nei primi 5 minuti, rispetto ai primi ai 10 iniziali. La difesa lascia alla Co.Mark solo 2 punti nei primi 5 minuti, e Banti impatta sul 23-23 pari, al 15esimo minuto. Bergamo reagisce alla carestia, con una tripla di Berti alla quale risponde prontamente Piacenza. Palla in the pocket, nella tasca, di Tempestini per Banti, ed è 26-25. Negli ultimi 2 minuti, i padroni di casa cambiano faccia. Due di Chiarello, con 2 di Cazzolato e una tripla di Panni, creano un break pesnate, tanto che i giallo-blu chiudono il primo tempo sul 35-26.

Ad inizio ripresa, Bergamo mantiene la stessa faccia degli ultimi due minuti del primo tempo. Piacenza non attacca male, ma deve convivere con un preoccupante 34% dal campo. Le giocate di energia di Planezio e Gherselli che assaltano il ferro, fanno scappare Bergamo sul 41-29. La Bakery prova a rientrare con alcune giocate di energia, come la tripla di Samoggia o la palla rubata di Leonzio, ma sono isolate e Chiarello fa la voce grossa sotto i ferri. Bergamo mette il pilota automatico e chiude il quarto sul 55-41.

All’inizio dell’ultimo e decisivo parziale, Piacenza prova a far capire il perché, non c’è differenza tra le due squadre in classifica e per la prima volta nella partita, abbina difesa ed attacco. Bergamo è lasciata a soli 4 punti, nei primi 4 minuti, ed in attacco si scatenano Sanguinetti e Leonzio, che fanno rientrare la Bakery sul 59-51. Bergamo dopo 30 minuti di dominio, inizia a sentire il fiato sul collo e per la prima volta nella partita, ha paura di vincere. Banti, torna a mettere il vestito delle grandi occasioni con 4 punti in rapida successione. Una tripla di Planezio, più due liberi dello stesso numero 6, rimettono 10 punti a 3 minuti dalla fine del match. Bergamo chiude ogni velleità di rientro biancorosso e porta a casa un convincente 68-60.

Co.Mark Bergamo 68 - 60 Bakery Piacenza (21-14, 35-26, 55-41)

Co.Mark Bergamo: Bedini NE, Planezio 17, Cazzolato 5, Panni 10, Berti 3, Milani 6, Chiarello 7, Ghersetti 11, Bastone 4, Pullazi 5, all. Ciocca

Bakery Piacenza: Magrini, Sanguinetti 21, Soragna 4, Rezzano 7, Guerra NE, Tempestini, Banti 9, Leonzio 11, Samoggia 8, Libè NE, all. Steffè

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Pari per Nibbiano e Agazzanese, Castellana di rimonta. FOTO

  • Carpi-Piacenza 3-0: decide la doppietta di Saric e il gol di Biasci

  • Lyons - Perde i sensi in campo, soccorso dall’avversario. «Rispetto e lealtà, questo ci insegna il rugby».

  • Serie D - Il Fiorenzuola lotta fino all'ultimo ma esce sconfitto 1-0 da Forlì

  • Serie C - Un Piacenza troppo brutto per essere vero viene spazzato via dal Carpi

  • Dilettanti - Nicola Binchi: «Rispetto la decisione dell'Agazzanese ma porto avanti la mia idea di calcio»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento