Questo sito contribuisce all'audience di

Basket B - Bakery kappaò contro la capolista

Ci ha provato il Bakery e fino all’ultimo quarto ci è anche riuscito. I biancorossi, con una gara di grande intensità, hanno reso alla capolista Monticelli Brusati la vita difficile, sono andati anche sul più dieci e hanno risposto colpo su colpo...

Basket B - Bakery kappaò contro la capolista - 1
Ci ha provato il Bakery e fino all’ultimo quarto ci è anche riuscito. I biancorossi, con una gara di grande intensità, hanno reso alla capolista Monticelli Brusati la vita difficile, sono andati anche sul più dieci e hanno risposto colpo su colpo sostando spesso davanti nel punteggio. Nell’ultimo parziale, la differenza tra i quintetti si può riassumere in questo mix: la forza atletica degli avversari, le individualità di cui dispongono, e certamente un po’ di lucidità venuta meno nei piacentini dopo tanto sforzo. Bene a rimbalzo Piacenza, mentre fa contare un eccessivo numero di palloni persi rispetto ai bresciani (22 a 12).

Il Bakery comincia con la consapevolezza che per fermare la capolista è necessario mantenere in maniera costante il ritmo alto e sfruttare la velocità per arginare la potenza, anche fisica, degli avversari. Gli riesce bene all’inizio, spinto dai canestri di Paleari, e in avvio di secondo parziale quando le due triple di Giudici lanciano Piacenza sul più dieci (21-11). Sotto le plance Alessandro Garofalo la fa da padrone mettendo a referto 7 rimbalzi in dodici minuti. Gli ospiti però non ci stanno e fanno capire che è sufficiente che il Bakery allenti un po’ l’intensità perché l’inerzia della gara cambi radicalmente. Il parziale di 11-0 con il quale i gialloblù di Morandi mettono la testa avanti in pochi minuti è indicativo. La precisione di Giudici in una fase delicata e una buona difesa permettono però a Piacenza di cominciare il secondo tempo davanti.

Il grande lavoro delle rispettive difese fa sì che il punteggio non decolli, con le due squadre che restano appaiate anche per tutto il terzo quarto, solo la tripla sulla sirena di Requena spezza l’equilibrio prima dell’ultimo atto. Un quarto che si risolve, e con esso l’intera partita, attorno al sesto minuto, quando il canestro di Masieri, l’infrazione di passi fischiata a Piacenza e la tripla di Requena scavano un solco minimo, di sette punti, ma importante. Bonaiuti suona allora la carica e per un attimo il recupero sembra profilarsi all’orizzonte, salvo poi spegnersi nel finale dove Monticelli si dimostra più fresca e fredda.

Il Bakery è uscito comunque dal campo a testa alta, e benché complicate, le difficili ultime due sfide della stagione regolare (a Marostica e in casa con Castellanza) sono tutte da vivere.
Filippo Lezoli

BAKERY BASKET 65
CONTROLGOM MONTICELLI BRUSATI 72
(16-11, 29-26, 42-45)
BAKERY BASKET: G. Garofalo 14, Giudici 6, Paleari 18, Bonaiuti 13, A. Garofalo 10; Gennari, Bedetti, Medizza 4. Ne: Villani, Sebastiani. All.: Coppeta
MONTICELLI BRUSATI: Rombaldoni 8, Giovanelli 2, Bertolini 16, Masieri 12, Requena 14; Rodriguez, Ochoa 10, Olivieri 10. Ne: Finulli, Nava. All. Morandi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - I risultati della domenica. Stop Nibbiano e Castellana, derby alla Pontenurese. Bobbiese ok, San Corrado in vetta

  • Piacenza-Arzignano: 0-0, biancorossi fantasmi e piovono fischi

  • Mister Mazza sfonda quota 1000: «Zeman, Sacchi e quando giocai con cinque punte»

  • Fermana-Piacenza 1-1: Cattaneo risponde a Bacio Terracino, altro pareggio per i biancorossi

  • Pergreffi: «Diamo tutto per questa maglia». Franzini: «E' un momento difficile ma non siamo in crisi»

  • Piacenza - Matteassi: «Tutti abbiamo delle colpe, l'errore è stato creare aspettative troppe alte»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento