Questo sito contribuisce all'audience di

Campanella chiama a raccolta i tifosi: «Con Civitanova abbiamo bisogno del nostro sesto uomo». VIDEO

Una Bakery ancora in emergenza sabato attende la visita dei marchigiani nel big match di giornata. Il tecnico biancorosso: «Mi aspetto una sfida combattuta e sofferta»

Federico Campanella, alla Bakery da quest'estate

Tu hai già detto: non possiamo più essere ritenuti una sorpresa. Lo avete dimostrato nelle prime giornate confermandolo domenica scorsa con un gruppo largamente rimaneggiato.

«La nostra forza è affrontare partita dopo partita senza piangerci addosso se ci sono problemi e senza darci pacche sulle spalle se siamo bravi. Continuiamo a lavorare perché il primo obiettivo è il miglioramento quotidiano. Grazie a questa filosofia anche domenica scorsa siamo usciti dal campo a testa alta».

Sabato al PalaBakery che partita dobbiamo aspettarci?

«Combattuta e sofferta. Prevedo una sfida equilibrata; dovremo essere bravi a imporre il nostro ritmo cercando costantemente i punti forti in attacco limitando in difesa con qualche tatticismo le bocche da fuoco dei nostri avversari».

Ai pochi giocatori che hai a disposizione dovrai chiedere uno sforzo in più anche dal punto di vista del minutaggio, perché le rotazioni sono davvero poche.

«E’ già capitato domenica scorsa, ma sono tranquillo. I ragazzi a disposizione sono tutti dei leoni, anche i più giovani meritano un plauso perché nell’ultima gara hanno dimostrato grande personalità in un ambiente che poteva destabilizzare. Invece tutti, a partire da Pedroni che ha giocato da play per 35 minuti, fino a De Zardo e Udom, hanno fatto emergere un grande carattere. Quando usciremo da questo momento delicato ci lascerà ancora più rafforzati».

Hai parlato dell’ambiente di domenica scorsa, che palazzetto ti aspetti invece sabato sera?

«Come ogni gara casalinga mi attendo che ci siano tanti tifosi a sostenerci. Colgo l’occasione per lanciare un appello perché il pubblico sia numeroso: i nostri sostenitori sono fantastici e ci sono sempre vicini e stavolta ne abbiamo ancora più bisogno. C’è la necessità di poter contare sul nostro sesto uomo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - I risultati della domenica. Giornataccia per le piacentine: solo un pari per Nibbiano e Castellana

  • Piacenza-Triestina: 1-2, gli alabardati sbancano il Garilli con la doppietta di Maracchi

  • Piacenza troppo timido sul calciomercato: le rivali comprano, progettano, rilanciano o rinforzano. L'editoriale

  • «La retrocessione in B del Piacenza nel 1994? Non fu colpa del Milan». Galliani fra calcio, ricordi e...Hristo Zlatanov

  • Serie D - Il Fiorenzuola firma un'altra impresa: rimonta la Sammaurese e poi mette la freccia

  • Piacenza - Venerdì una seconda visita per Del Favero ma non c'è fiducia. Si cerca un portiere under

Torna su
SportPiacenza è in caricamento