Questo sito contribuisce all'audience di

Campanella chiama a raccolta i tifosi: «Con Civitanova abbiamo bisogno del nostro sesto uomo». VIDEO

Una Bakery ancora in emergenza sabato attende la visita dei marchigiani nel big match di giornata. Il tecnico biancorosso: «Mi aspetto una sfida combattuta e sofferta»

Federico Campanella, alla Bakery da quest'estate

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ un momento di apnea per la Bakery. In parte a causa degli infortuni che hanno messo a disposizione di Federico Campanella una rosa di soli sette giocatori (Maggio dovrebbe essere inutilizzabile anche sabato), a cui vengono aggiunti alcuni elementi del settore giovanile, in parte per un calendario che propone un big match dopo l’altro. Così dopo la battuta d’arresto in casa di Fabriano, maturata nei minuti finali al termine di un incontro equilibratissimo, sabato alle 21 arriva a Piacenza la Virtus Civitanova, che in classifica segue i biancorossi di soli due punti. Ancora una volta dunque la Bakery è protagonista del big match di giornata, in un momento in cui sta dimostrando di essere più forte dei tanti problemi fisici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Non c’è tempo per lamentarsi – esordisce Campanella – perché né io, né la società e neppure i giocatori abbiamo mai cercato alibi. Anzi, a questo momento delicato abbiamo risposto di squadra con una grande reazione emotiva: domenica siamo stati in partita per 37 minuti su un campo difficile e di fronte a una corazzata come Fabriano giocando con i nostri giovani che hanno dimostrato grande personalità. Non c’è tempo neanche di leccarsi le ferite, ci attende un’altra sfida molto delicata con Civitanova che arriva da una bella vittoria contro Chieti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tisci: «Le scuole calcio possono riaprire. Ma sarà vietato colpire di testa»

  • Piacenza - Rosa cortissima e demotivata, se la Serie C dovesse ripartire sarebbe un problema

  • Dilettanti - Piraccini, Bruno, Minasola, Franchi, Lucci, Burgazzoli, Raffo, Guebre e Follini sono i re del gol

  • Fallimento Pro Piacenza - Il Tribunale mette in vendita beni mobili per 54mila euro

  • Vertice Governo-Figc: Serie A e B ripartono il 20 giugno. In stand by la Serie C. E il Piacenza cosa farà?

  • Dilettanti - Altroché "moria", le società di Seconda e Terza Categoria pronte per la prossima stagione

Torna su
SportPiacenza è in caricamento