Questo sito contribuisce all'audience di

Una Bakery che cerca continuità non si fida della classifica di Teramo

Sabato alle 21 arriva l'Adriatica Press, attualmente sul penultimo gradino della graduatoria. Campanella: «Guai a sottovalutare i nostri avversari»

Matteo Brambilla, vice allenatore della Bakery

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo due vittorie consecutive, la Bakery Piacenza cerca continuità nel match di sabato sera. Al PalaBakery alle 21 è attesa l’Adriatica Press Teramo, squadra che attualmente occupa il penultimo posto della classifica. Come si è visto contro Porto Sant’Elpidio, l’importante sarà non sottovalutare l’avversario, sulla carta inferiore ma che all'andata perse di due punti (53-51) grazie ad un tiro di Birindelli. L’importante match contro Teramo è stato introdotto dai due coach biancorossi: Federico Campanella e Matteo Brambilla.

Contro Porto Sant’Elpidio è arrivata una vittoria convincente al termine di una gara giocata bene. Una rapida analisi della partita?

«La partita con Porto Sant’Elpidio è stata convincente – ha esordito coach Campanella – in cui era importante ritrovare i due punti in trasferta. Abbiamo sempre avuto in mano il gioco, anche se a livello mentale non era facile vista la voglia di vincere degli avversari. Sono assolutamente soddisfatto della prova e anche i ragazzi hanno mostrato ottime cose, segnando 80 punti e con quattro biancorossi arrivati in doppia cifra».

Come arrivate all’impegno contro Teramo?

«Carichi e vogliosi di replicare il risultato dell’andata, ottenuto su un campo molto difficile all’ultimo tiro. Nonostante la differenza in classifica sarà importante non sottovalutare Teramo che attualmente possiede ancora una squadra da playoff. Affronteremo la sfida con la massima concentrazione, cerando di far valere il nostro gioco sul nostro campo, davanti ai tifosi biancorossi che ci aiuteranno come sempre».

La palla è poi passata al vice allenatore Matteo Brambilla. 

Un’analisi sugli ospiti. Che insidie nascondono?

«Teramo è una squadra da affrontare con molta attenzione nonostante la classifica la releghi al penultimo posto. All’interno del roster sono presenti giocatori di grande talento come Lestini e Di Bonaventura e possono contare su un efficace gioco fuori dall’area. Come ci sta insegnando questo campionato, partite facili e scontate non ce ne sono anche affrontando squadre di bassa classifica. Dovremo mantenere alta la nostra concentrazione, cercando di tenere in mano l’inerzia dell’incontro. Dal canto loro, Teramo cercherà di vincere per risalire la classifica, non avendo nulla da perdere»

All’andata è arrivata una vittoria al cardiopalma con un punteggio basso. Cosa è cambiato da quella partita?

«La Bakery ha preso maggiore coscienza delle proprie capacità e se riusciremo a sfruttarle al meglio potremo disputare una buona gara e regalare una nuova vittoria al nostro tifo. Un ringraziamento particolare va a loro che ci hanno sostenuto anche nella lontana trasferta la scorsa settimana e un invito a continuare a seguirci».

Il focus su Teramo

La squadra allenata da coach Cilio occupa la quindicesima posizione con tre successi all’attivo. I biancorossi arrivano dalla sconfitta nel derby con Giulianova (72-80) che ha portato a cinque il numero di partite consecutive senza vittorie. L’Adriatica Press ha da poco ingaggiato il centro Lorenzo Bruno che in quattro partite ha segnato 38 punti. Gli uomini da tener d’occhio saranno il capitano Di Bonaventura (15.9 ppg), e Lestini (13.6 ppg). Ad eccezione di Lestini e Bruno, l’intero roster è nato dopo il 1995 e risulta uno dei più giovani del girone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza coronavirus - Chiuse tutte le palestre private

  • Emergenza Coronavirus - Piacenza-Sambenedettese non si gioca, tutto sospeso il calcio piacentino

  • Emergenza coronavirus: manifestazioni sportive annullate, ma oggi le piscine sono aperte. Nuova ordinanza: fino al 25 chiusura totale

  • Emergenza coronavirus: sospeso tutto lo sport provinciale

  • Scontri nel derby Reggiana-Piacenza: arriva il primo Daspo ma è solo l'inizio

  • La regione Emilia Romagna riapre tutti gli impianti sportivi per allenamenti senza pubblico. Ma Piacenza potrebbe decidere diversamente

Torna su
SportPiacenza è in caricamento