Questo sito contribuisce all'audience di

Basket - Super Bakery, Faenza annientata

Partenza sprint dei biancorossi, che tengono sempre alto il ritmo e chiudono con un netto 90-57. E' la nona vittoria nelle ultime dieci gare

Bastano poco più di cinque minuti per capire che il Bakery è in grado di saltare l’ostacolo Faenza a piedi pari. Una partenza a velocità doppia sorprende gli avversari e li scaraventa immediatamente indietro, costringendoli a rincorrere per tutta la gara. Con un antipasto gustosissimo i biancorossi si meritano un pranzo tranquillo fino al dolce, trovano la nona vittoria negli ultimi dieci incontri e chiudono come meglio non potrebbero il girone di andata.

Piacenza dimostra di avere la mentalità giusta fin dai primissimi secondi, parte a razzo per una gara che si preannuncia tutta sprint in attacco e grinta in difesa, caratteristiche che consegnano ai biancorossi l’8-0 iniziale. Se al valore della squadra si aggiungono i guizzi individuali il gap diventa rilevante; Leonzio trova una magia e mentre viene scaraventato a terra infila nella retina il 10-3, quindi si guadagna due falli in difesa nel giro di pochi secondi. Il ritmo dei biancorossi fa girare la testa agli avversari, Magrini intercetta un passaggio e appoggia al tabellone il 13-3, poi Piacenza arriva anche 21-3 con Banti a giganteggiare sotto i tabelloni e a concludere positivamente.

La sosta breve serve a Faenza per riordinare la idee, ma il Bakery riparte da dove aveva finito, con il tiro da tre di Tempestini che dalla lunghissima distanza piazza il 27-10. Poi gli ospiti, dopo aver barcollato a lungo, iniziano a piazzare i primi colpi, Piacenza perde un po’ di lucidità al tiro e inizia a esserci partita, ma i padroni di casa difendono senza dannarsi l’anima un vantaggio consistente. La gara si scalda per qualche decisione arbitrale dubbia, poi il secondo quarto si chiude come quello precedente, con la tripla dalla lunghissima distanza di Sanguinetti, per il resto dell’incontro non in grande serata al tiro. Solo che nella prima frazione il miracolo del play piacentino arriva a tempo scaduto e viene annullato dal direttore di gara, in quella successiva è valida e porta le squadre al riposo con il Bakery avanti 39-25.

Faenza prova ad alzare il ritmo, ma Piacenza non ha nessuna difficoltà a tenere sempre gli avversari a distanza. Anzi, allunga fino al +23 di fine terzo quarto, a dimostrazione di una netta superiorità che il Bakery dimostra per tutta la partita. Steffé ruota spesso i componenti della rosa, modifica il quintetto ma l’esito è sempre lo stesso: biancorossi padroni assoluti del campo nonostante Faenza abbia il merito di non abbassare mai il ritmo rendendo l’incontro interessante fino alla fine. Tempestini e Banti continuano a farsi sentire (da applausi un assist del play a pochi minuti dal termine), Samoggia trova un paio di triple importanti, Guerra trova minuti e punti utilissimi per il morale e gli ultimi cinque minuti sono di assoluta tranquillità per Piacenza, che chiude con un netto 90-57 e al termine della fase ascendente si conferma una delle protagoniste del torneo. 

Bakery-Faenza 90-57

(24-10, 39-25, 63-40)

BAKERY: Sanguinetti 3, Soragna, Rezzano 8, Guerra 8, Tempestini 17, Banti 13, Leonzio 11, M. Samoggia 14, Libè, Magrini 16, all.Steffè

REKICO FAENZA: Perin 8, Boero 3, Silimbani 17, Donadoni 2, Benedetti 3, Iattoni 7, Casadei 2, Pini 10, Di Coste NE, Maccaferri 5, all. Regazzi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Pari per Nibbiano e Agazzanese, Castellana di rimonta. FOTO

  • Carpi-Piacenza 3-0: decide la doppietta di Saric e il gol di Biasci

  • Piacenza - Squadra spenta e demotivata, servono nuove idee. La crisi dei biancorossi in tre punti

  • Serie C - Un Piacenza troppo brutto per essere vero viene spazzato via dal Carpi

  • Serie D - Il Fiorenzuola lotta fino all'ultimo ma esce sconfitto 1-0 da Forlì

  • Piacenza - Marco Gatti: «Franzini non è in discussione». Il tecnico: «Carpi superiore»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento