Questo sito contribuisce all'audience di

La capolista Bakery affronta la sorpresa Ozzano

Sabato alle 21 i biancorossi in casa vogliono proseguire la serie di vittorie consecutive. Campanella: «Arriviamo con grande entusiasmo ma con la giusta umiltà»

Santiago Bruno, uno dei beniamini dei tifosi biancorossi (f. Petrarelli)

Una sofferta vittoria al PalaSkà di Teramo ha regalato la quarta gioia consecutiva agli uomini di coach Campanella che sono rimasti in testa alla classifica, a pari punti con Fabriano e Cento. I biancorossi scenderanno di nuovo in campo sabato sera, 2 novembre, alle 21.00 al PalaBakery. Ad attenderli ci sarà la sorpresa di questo inizio campionato: la Sinermatic Ozzano quarta in classifica a sole due lunghezze dal terzetto di testa. Una sfida di cartello che metterà a dura prova Maggio e compagni, che conteranno sull’appoggio dei tifosi di casa. 

“Con Teramo è stata una vittoria sofferta - spiega coach Campanella - però queste sono le gioie più belle . Abbiamo dimostrato di avere una grande difesa, mantenendo i nostri avversari a 50 punti. Saper vincere segnando poco è un valore aggiunto non da tutti. Arriviamo alla gara contro Ozzano con grande entusiasmo ma sempre con umiltà. Abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutte le squadre, però dobbiamo ridurre gli errori che hanno caratterizzato il secondo tempo di Teramo”.

Ozzano è la sorpresa di questo inizio campionato. Quali sono le insidie che può crearvi?

“Verissimo: quello che hanno i più di noi è la conoscenza del gruppo, alcuni ragazzi sono insieme da diversi anni, compreso l’allenatore che ha da poco superato le 200 panchine con la Sinermatic. Ciò è dimostrato dalla grande fiducia e fluidità che si vede in campo. Dovremo togliere la loro sicurezza in attacco e colpirli nei punti deboli che abbiamo analizzato in questa settimana di preparazione”.

La palla passa a “Tato” Bruno, beniamino del pubblico biancorosso.

“Siamo molto contenti di essere primi, ma siamo consapevoli che dobbiamo continuare a lavorare e stare con i piedi per terra. Viviamo un periodo positivo e nello spogliatoio regna l’entusiasmo, ma sappiamo che non dobbiamo mollare e continuare su questa strada”. 

Nel precampionato avete vinto largamente contro Ozzano. Vi aspettavate di trovarli così in alto in classifica?

“Nella gara di precampionato a loro mancavano alcuni tasselli importanti che hanno agevolato la nostra vittoria. La Sinermatic è partita molto bene vincendo 4 partite consecutive e trovandosi, di fatto, a due punti dalla vetta. Sarà importante mantenere la concentrazione e l’intensità che hanno contraddistinto le nostre ultime uscite”.

Il focus su Ozzano

La Sinermatic Ozzano occupa la quarta posizione in classifica ed è allenata da coach Grandi. Ex della partita sarà Luigi Dordei, in biancorosso nella stagione 2015-2016. Sarà proprio lui l’uomo da tenere d’occhio: best scorer e con una percentuale del 92% ai liberi. Con i suoi 38 anni, il super veterano, gestisce un roster giovane composto da sei elementi nati dopo il 1997. Montanari e Morara rappresentano la qualità e viaggiano con una media di quasi 12 punti a partita (11.7 ppg); con quest’ultimo che possiede mano educatissima da tre punti (60%). Molto importante è la presenza di Riccardo Iattoni. Il classe ‘92 si è accasato ad Ozzano in questa stagione e rappresenta una presenza scomoda per tutte le difese di categoria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fano-Piacenza 2-4: i biancorossi ritrovano il successo in trasferta

  • Piacenza - Matteassi: «Bene così, dobbiamo incassare punti». Pagelle: Paponi fa 10, ok Corradi e Sylla

  • Rocambolesco pari tra Mantova e Fiorenzuola, il big match termina 3-3

  • LIVE Gas Sales-Monza 3-2. Fei supera Zlatanov, è il bomber più prolifico di sempre

  • Serie C - Il Piacenza corre qualche rischio ma alla fine liquida il Fano con quattro gol

  • Serie C - Risultati e classifica della 15a giornata gironi A, B e C

Torna su
SportPiacenza è in caricamento