Questo sito contribuisce all'audience di

L'Assigeco è ancora in vacanza, Mantova domina al PalaBanca

Virgiliani sempre avanti dal primo all'ultimo minuto, piacentini incapaci di reagire. Termina 81-66 per gli ospiti

C’è da sperare che sia stata solamente una giornata da dimenticare, perché al netto del valore di Mantova all’Assigeco non riesce proprio niente: difesa da dimenticare, attacco forse ancora peggio, ma soprattutto l’assoluta incapacità di reagire a una difficoltà iniziata con la palla a due e conclusa dopo 40 minuti.

L’avvio presenta la nuova spettacolare coreografia all’ingresso delle squadre in campo e il toccante applauso per la piccola Sveva, cestista di Trieste sconfitta dal tumore a soli 8 anni a cui il PalaBanca dedica un lunghissimo applauso e i tifosi ospiti uno striscione. Poi inizia il campionato ma l’Assigeco sembra ancora in vacanza, come conferma il 10-2 ospite con Piacenza che sbaglia al tiro, perde palla e in un’occasione fa anche scadere i secondi necessari per terminare l’azione. Ceccarelli prova a correre subito ai ripari inserendo Ihedioha per Molinaro, ma a metà del primo quarto gli ospiti sono avanti 16-6 sfruttando una lunga serie di errori  dei biancorossoblù. Il 20-10 arriva da una rimessa sbagliata (la seconda) in casa piacentina, ma i problemi in casa Assigeco non si limitano a quello, visto che i padroni di casa non arrivano mai per primi sui palloni contesi e faticano enormemente anche a rimbalzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’ingresso di Rota sembra dare maggiore vivacità alla difesa e Piacenza risale fino a meno 3, ma è solo un attimo, perché sette punti consecutivi di Lawson ricacciano la squadra di Ceccarelli sotto 31-20. L’Assigeco sprofonda a meno 20 (43-23) ma soprattutto non dà mai l’impressione di reagire, incapace di rispondere alla superiorità di Mantova trascinata dalla coppia Clarke-Lawson, in grado di infilare nella retina 24 punti in una metà gara che termina con gli ospiti avanti 43-25 e con la formazione di Ceccarelli alla ricerca di un canestro che fino all’intervallo lungo trova solamente nel 26 per cento dei tentativi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «A settembre potrebbero ripartire i tornei del settore giovanile». E a ore la Figc ufficializza il nuovo protocollo per gli allenamenti

  • Fallimento Pro Piacenza - Il Tribunale mette in vendita beni mobili per 54mila euro

  • Si chiude l’era Gatti. Marco e Stefano escono dalla società, il presidente sarà Roberto Pighi

  • Piacenza - La cura dimagrante delle "rescissioni" permette di poter giocare almeno i playoff

  • Serie C - Il Piacenza trova l'accordo con Paponi, nei prossimi giorni arriverà la rescissione

  • Otto anni, due promozioni, la B sfiorata nel Centenario. La famiglia Gatti ha lasciato un segno importante sul Piacenza

Torna su
SportPiacenza è in caricamento