Questo sito contribuisce all'audience di

L'Assigeco in campo alle 12 per interrompere la maledizione del PalaBanca

Secondo impegno casalingo consecutivo per i piacentini che attendono la visita di Orzinuovi. Coach Ceccarelli: «È arrivato il momento di dare una svolta al nostro campionato»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Seconda partita consecutiva in csa nel giro di quattro giorni per l'Assigeco Piacenza, che nel matinée della sesta giornata della serie A2 Old Wild West ospiterà domenica alle 12 l'Agribertocchi Orzinuovi di Stefano Salieri. I biancorossoblù proveranno a interrompere la maledizione che incombe sul PalaBanca da inizio stagione, ma il banco di prova sarà tutt'altro che semplice perchè i lombardi dopo una partenza stentata hanno svoltato battendo fra le mura amiche prima l’XL Extralight Montegranaro e poi la capolista Tezenis Verona.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Merito soprattutto di una vecchia conoscenza come Stefano Bossi, che ha sfiorato la tripla doppia mettendo a segno 15 punti con 9 rimbalzi e ben 14 assist nell’ultima vittoriosa partita con Verona. Il triestino, che a Piacenza ha lasciato solo buoni ricordi, sembra aver recuperato alla perfezione dall'infortunio della scorsa stagione e si sta affermando come uno dei migliori playmaker dell'intero girone. Insieme a lui ci sono Christian Mekowulu, miglior marcatore dei biancazzurri con 19.4 punti di media e l'altro americano Tarin Smith, mentre Matteo Negri sta confermando le buone prestazioni mostrate a Montegranaro. Sul perimetro particolare attenzione dovrà essere riservata a Sasà Parrillo, reduce da buone stagioni in A. L'Assigeco dovrà cercare di fare uno sforzo extra per invertire la tendenza negativa e dare una soddisfazione al proprio pubblico: la strada imboccata con Ravenna sembra essere quella giusta, ma di sicuro il piglio degli ultimi due quarti dovrà essere differente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal catrame di Centocelle a Zidane. «Il più forte che ho visto. E quanto menava Cleto in allenamento». La vita di Daniele Moretti

  • La Lega Pro si interroga sul futuro. Monza, Vicenza e Reggina in B? Si studia una Serie C Elite

  • De Joannon all’attacco: «Ho dato la mia disponibilità per dare una mano. Da medico voglio combattere il coronavirus»

  • Calcio Dilettanti e Podenzano in lutto: ci lascia Abele Boselli. «E' la storia che se ne va»

  • I migliori anni - Si torna indietro di 17 stagioni

  • Piacenza - Franzini lascia o no? Il tecnico non chiude la porta. Sarà decisivo l’incontro con Marco Gatti e Scianò

Torna su
SportPiacenza è in caricamento