Questo sito contribuisce all'audience di

Assigeco: Under 18 inarrestabili, tris di successi

Ottime prove per i più grandi, mentre le altre formazioni escono sconfitte dai rispettivi impegni

Gli Under 18 regionali dell'Assigeco

Pagina a cura dell'Ufficio stampa Ucc Assigeco Piacenza.

UNDER 18 SILVER (01)

POL. ARENA - ASSIGECO PIACENZA 35-57

(10-13, 8-12, 8-14, 9-18)

ASSIGECO: Fumi 12, Cinelli 6, Molinari 8, Bosi, Zucchi 3, Giulivo 4, Bragalini 11, Zamboni 4, Corti 7, Fumi 1,Jakic 1.

Nella seconda giornata di ritorno gli under 18 dell’Assigeco Piacenza affrontano la formazione di Montecchio Emilia. La partita non dovrebbe destare preoccupazioni visto il risultato dell’andata che vide prevalere i piacentini con uno scarto di 40 punti. I nostri ragazzi iniziano la partita sottotono, forse credendo che l’avversario possa battere facilmente. L’attacco è confusionario e condito da molte palle perse e la difesa è poco aggressiva e soprattutto poco attenta. Nel secondo quarto Però i ragazzi mostrano le loro qualità e la voglia di portare a casa un risultato per noi comunque molto importante e infatti la partita viene portata sui giusti binari e chiusa definitivamente nel terzo quarto. Ora testa al derby di lunedì.

UNDER 18 GOLD

ASSIGECO PIACENZA – VIGNOLA 105-52

(31-13, 65-33, 88-43)

ASSIGECO: Ivanov, Fermi 8, Tavazzi 5, Noè 11, Rigoni 17, Andena 16, Bussolo 8, Ferro 5, Valdonio 5, Superina 4, Jelic 26. All. Locardi Vice Mazza

E’ un'Assigeco arrabbiata e vogliosa di rivincita quella che si presenta alla palla a due contro Vignola. Dopo la figuraccia rimediata la scorsa settimana a Bologna, che è costata l’imbattibilità stagionale, i biancorossoblu erano desiderosi di rivalsa e nel primo quarto, di fatto, chiudono la partita. Dopo 10 minuti di gara è 31-13 Assigeco, che diventa 65-33 all’intervallo con i padroni di casa guidati da un Jelic quasi perfetto dall’arco (7/9 da 3 all’intervallo) e dai soliti Andena e Rigoni. Nel secondo tempo il ritmo, comprensibilmente, si abbassa, con l’Assigeco che controlla agevolmente la partita e chiude la gara sul punteggio di 105 a 52.

Prossimo appuntamento sabato 9 sul parquet di Boiardo

UNDER 13 GOLD

SCUOLE BASKET CAVRIAGO - ASSIGECO PIACENZA 66-57

(19-14, 12-16, 21-7, 14-20)

SCUOLE BASKET CAVRIAGO: Pavarini 10, Pegorari 7, Mainini 2, Bonaretti 28, Grassi 2, Beltrami 11, Tamagnini 0, Scire' Mammano 0, Notari 6, Miele 0, Fontanesi 0

ASSIGECO: Bissi S. 2, Ndione 19, Mazzocchi 0, Hohota 0, Bissi N. 0, Moia 0, Krstev 3, Bonfanti 0, Silva 0, Gazzola 7, Miloaie 10, Irianan 16.

Nell'ultimo incontro della prima fase del torneo Under 13 Gold Assigeco fa visita alle Scuole Basket Cavriago alla palestra AEB di Cavriago (RE). La gara è importante per entrambe le squadre: i locali sono impegnati nella lotta al vertice che determinerà la prima squadra del girone, gli ospiti alla ricerca dei punti necessari per consolidare la quarta posizione, l’ultima disponibile per far parte del gruppo di squadre che si sfideranno per il titolo. Le motivazioni quindi non dovrebbero mancare. Nel primo quarto di gioco si assiste ad un sostanziale equilibrio tra le squadre: gli ospiti sono poco reattivi, non efficaci ai rimbalzi e subiscono numerosi contropiedi; la partita rimane aperta solo per la poca precisione della squadra di casa che non concretizza fino in fondo le occasioni create. Il primo quarto si chiude sul 19 a 14 per i locali. Nel secondo quarto Cavriago opera una ampia rotazione dei giocatori che scendono in campo e questo consente ad Assigeco di farsi sotto nel punteggio fino a raggiungere la parità sul 23 pari a 7 minuti dalla fine del quarto.

Il periodo di gioco prosegue in sostanziale equilibrio con Cavriago avanti ed Assigeco che ricuce lo svantaggio: si arriva a metà gara sul 31 a 30 per i locali. La partita è aperta e coach Andrea stimola i suoi giocatori perchè c'è l'occasione per un risultato di prestigio. La squadra invece entra in campo apparentemente senza determinazione e motivazione, in tre minuti incassa un 8 a 2 e getta al vento la possibilità di ottenere un risultato positivo su un campo difficile: non è tanto il parziale incassato a far pensare quanto le modalità con cui lo si è subito. Nonostante il time out chiamato dal coach per parlare alla squadra il terzo periodo prosegue come era iniziato: squadra ospite abulica e inconsistente, alla mercé dagli avversari. Uno dei peggiori quarti giocati da Assigeco contro avversari oggi non irresistibili (21 a 7 nel terzo periodo), proprio quando la squadra avrebbe dovuto dare il meglio di se. Il terzo quarto si chiude sul 52 a 37. L'ultimo quarto di gara è di poco interesse: le ampie rotazioni esercitate dall'allenatore della squadra di casa ci consentono di recuperare parte dello svantaggio ma il risultato della gara non è mai realmente in discussione, i locali mantengono fino alla fine un vantaggio in doppia cifra e l'incontro si chiude sul 66 a 57 per Cavriago.

La partita ha mostrato una Assigeco ancora una volta incapace di far punti con le squadre che ci precedono in classifica. I 9 punti di divario con Cavriago potrebbero far credere ad un risultato comunque positivo ma sono le modalità con cui è maturata questa sconfitta che fanno pensare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Nibbiano super, stop Castellana. Impresa Sannazzarese

  • Il Piacenza regola l'Imolese ai calci di rigori, ma quanta fatica per i biancorossi

  • Seconda Categoria - Delirio a Caorso: il pubblico entra in campo e scoppia la rissa con i giocatori

  • Piacenza-Gubbio 1-0: Paponi-gol e i biancorossi tornano alla vittoria

  • Coppa Italia - Piacenza agli Ottavi, Imolese superata ai rigori. Franzini: «Mi contestano? Sono tranquillissimo»

  • Piacenza - Matteassi: «Successo meritato». Le pagelle: Paponi è un cecchino, Corradi ispira

Torna su
SportPiacenza è in caricamento