Questo sito contribuisce all'audience di

Maratona - L'ultima edizione: si vola oltre quota 3mila?

La Placentia Marathon diventa maggiorenne e saluta: l’edizione 2013 che andrà in scena il 3 marzo sarà l’ultima, almeno con il format vissuto nella nostra città dalla nascita fino ad ora. Dal prossimo anno si prosegue con tanti cambiamenti: niente...

Il Salone del Gotico durante la presentazione (foto Cravedi)
La Placentia Marathon diventa maggiorenne e saluta: l’edizione 2013 che andrà in scena il 3 marzo sarà l’ultima, almeno con il format vissuto nella nostra città dalla nascita fino ad ora. Dal prossimo anno si prosegue con tanti cambiamenti: niente più gara sui 42 chilometri ma maggiore attenzione alla Mezza, con l’obiettivo di trasformarla nel campionato italiano di categoria, e un nuovo nome “Placentia for Unicef”.
Gli organizzatori sono costretti a fare i conti con un po’ di “strabismo”: iniziare a lavorare per la prossima edizione senza però perdere di vista l’ultima Placentia Marathon, che sta dando risultati più che positivi in termini di iscrizioni, con aumenti nell’ordine del 15-20 per cento rispetto agli anni scorsi.

PRESENTAZIONE - L’appuntamento del 3 marzo è stato presentato questa mattina nel Salone di Palazzo Gotico di fronte alle autorità e ad alcune scolaresche della Vittorino e del Giordani, arrivate per sottolineare una volta di più il gemellaggio fra la manifestazione e l’Unicef. Quella piacentina, merita di essere sottolineato nuovamente, è l’unica maratona internazionale che destina tutti i proventi all’associazione dedicata ai bambini e la presentazione è stata anche l’occasione per consegnare a Gianni Cuminetti, presidente provinciale dell’Unicef, un assegno di oltre18mila euro, ricavato della vendita delle orchidee.

Massimo Trespidi, presidente della Provincia, e Francesco Cacciatore, assessore comunale allo sport, hanno auspicato che gli organizzatori possano tornare sui propri passi presentando la Placentia Marathon anche il prossimo anno e garantendo l’aiuto delle istituzioni. In realtà la decisione sembra ormai presa: la manifestazione proseguirà e anzi punterà ancora più in alto, ma senza la maratona. Parola poi al questore Calogero Germanà e a Gianni Cuminetti, presidente provinciale dell’Unicef, intervallati da poesie e canzoni portate in scena dai bambini di Vittorino e Giordani.

LA MARATONA IN TEATRO - Per quanto riguarda l’aspetto agonistico, quest’anno le strade di Piacenza e provincia ospiteranno, oltre alla prova più lunga, anche l’Ultra-Halfmarathon di 30 chilometri, la Mezza sui 21 chilometri e 97 metri e le Camminate non competitive di 3, 5 e 10 chilometri. Novità del 2013 lo spettacolo “Vado al massimo” di Paolo Mazzocchi, che andrà in scena dal primo al 3 marzo alle 21 a Teatro Trieste 34. Si tratta di un’opera in cui, come spiega l’autore, un runner irriducibile ha deciso di prendersi un po’ in giro.

Alla Maratona risultano già iscritti Francesco Bianchi e Diego Abbatescianni, rispettivamente secondo e terzo nel 2012, oltre all’italo-rumena Alina Nituleasa, vincitrice lo scorso anno fra le donne. Nella Mezza ci sarà Ana Nanu, mentre nella 30 chilometri spazio a Eliana Patelli.
Le iscrizioni sono ancora aperte e i dati attuali fanno presagire a numeri record: se il trend positivo proseguirà in maniera costante anche nelle ultime settimane, non è da escludere che si possano raggiungere e superare i 3500 partecipanti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serie C 2019/2020 - Clamoroso: resta fuori il Foggia. Forfait per Albissola, Lucchese, Arzachena e Siracusa

  • Calciomercato Piacenza - Niente rinnovi per Corradi e Barlocco. In partenza anche Sestu, Corazza e Porcari

  • Marco Gatti: «Franzini? Per il Piacenza è il tecnico migliore. Squadra competitiva ma non prometto nulla»

  • L'incredibile viaggio di un tifoso, Davide Baldini: da Tokyo a Trapani per vedere la finalissima del Piacenza

  • Ufficiale: Arnaldo Franzini e Piacenza avanti insieme per la quinta stagione consecutiva. Il tecnico rinnova

  • Centenario Piacenza - Festa in Piazza Cavalli. Gatti e Pighi: «Vissuto emozioni fortissime». FOTO e VIDEO

Torna su
SportPiacenza è in caricamento