Questo sito contribuisce all'audience di

L'Atletica Piacenza quarta con i Ragazzi ai Regionali

Continua il momento positivo per l’Atletica Piacenza che, oltre a segnare risultati di primissimo livello nazionale ed internazionale con i ragazzi che vestono la maglia biancorossa del settore assoluto, mantiene la tradizione di esprimere anche...

Il gruppo dei Ragazzi dell'Atletica Piacenza
Continua il momento positivo per l’Atletica Piacenza che, oltre a segnare risultati di primissimo livello nazionale ed internazionale con i ragazzi che vestono la maglia biancorossa del settore assoluto, mantiene la tradizione di esprimere anche risultati significativi di squadra con l’intero settore giovanile ritenendolo il serbatoio essenziale per gli atleti del futuro. Risultati di squadra che hanno raggiunto il culmine con lo svolgimento delle finali dei Campionati Regionali di società per le categorie Cadetti e Ragazzi.

Ad ottenere il miglior piazzamento è stata la squadra Ragazzi, quarta classificata su quindici, unica società piacentina qualificata, che ha lottato sulla pista di Faenza con altre compagini emiliano-romagnole per la conquista dello scettro regionale, trascinata dal neo-campione italiano studentesco Tommaso Boiardi. Il velocista piacentino, appena tornato dalla trasferta di L’Aquila, ha conquistato due preziose vittorie per la propria società dominando i 60 metri con il tempo di 7”62 (nuovo primato provinciale) ed il salto in lungo con 5.13. Il compagno di squadra Pietro Ofidiani, altro figlio d’arte, ha vinto una spettacolare gara sui 1000 metri, dopo un avvincente testa a testa con avversari più accreditati, tagliando il traguardo con il nuovo personale di 3.00.18. A completare la brillante prestazione hanno contribuito Filippo Giandini (9.25 nei 60 e 3.15.73 nei 1000), Lorenzo Cesena (10.63 nei 60Hs), Marcellino Li Vrizzi (12.24 nei 60Hs), Leonardo Lucchini (1.20 nell’alto), Leonardo Rocca (1.15 nell'alto), Matteo Malchiodi (4.09 nel Lungo), Matteo Ceruti (10.64 nel Peso), Pietro Sesenna (5.62 nel peso e 14.42.27 nei 2Km di Marcia), Andrea Scilio (14.56.18 nei 2Km di Marcia), Paolo Montani e Pietro Ofidiani (rispettivamente 39.58 e 39.25 nel Vortex) ed infine la staffetta 4x100, composta da Lucchini, Cesena, Malchiodi, Montani, che si è fermata ai piedi del podio con il tempo di 57.20.


Nel settore Cadetti la finale si è disputata nell’impianto di Reggiolo e ha visto le due squadre biancorosse conquistare il sesto posto nel settore femminile e l’ottavo in quello maschile. Nelle due giornate di gara spiccano le vittorie ottenute da Andrea Dallavalle nel salto triplo con la misura di 13,25 (attualmente seconda prestazione italiana nel 2014) e di Giorgia Scaravella nel getto del peso con 12,26 (attualmente quarta prestazione italiana nel 2014); gli stessi atleti sono giunti rispettivamente anche quinto nell’asta con 2.90 e seconda nel disco con 26.42. Salgono sul podio, per l’occasione composto dai primi sei classificati, Francesco Pelagatti nel salto in alto con il nuovo personale di 1,79 (minimo per italiani Cadetti) e nei 100 ostacoli con 15.16, Anna Mainardi nel lungo con 4.90, Anna Ofidiani sia nei 1000 (3.12.57) che nei 2000 metri (7.13.65), Chiara Fagnoni negli 80 metri con 10.54 e negli ostacoli con 13.47, Filippo Trevisani nei 1200 siepi con il nuovo personale di 3.44.04 ed infine la staffetta 4x100, composta da Verducci, Cacciatore, Shity e Brambati che è giunta al terzo posto con 55.31.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il mondo della pallavolo piange Osvaldo Tarasconi

  • Piacenza - Un altro angelo biancorosso è volato in cielo, ci lascia Paolo Valdatta

  • Covid19 - I dati di martedì 31 marzo: 27 morti a Piacenza, il totale sale a 543. E' ancora un giorno di dolore

  • Covid19 - I dati di venerdì 27 marzo: 25 morti a Piacenza, il totale sale a 447. Venturi: «Calano i contagi»

  • Maradona, Bruno Conti, Baresi e il Piacenza tutto italiano. Il capitano Settimio Lucci ci racconta 20 anni di carriera

  • Magnacavallo, primario del Pronto Soccorso: «Vediamo una diminuzione degli accessi, la situazione inizia a essere più gestibile»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento