Questo sito contribuisce all'audience di

Atletica - SuperGentili: bronzo ai Giochi del Mediterraneo

Aveva tutte le possibilità di salire sul podio e Manuela Gentili questa opportunità non se l’è lasciata sfuggire. La piacentina conquista la sua prima medaglia internazionale in carriera vincendo il bronzo ai Giochi del Mediterraneo che si stanno...

Manuela Gentili con la medaglia e, a destra, la sua allenatrice Carla Barbarino
Aveva tutte le possibilità di salire sul podio e Manuela Gentili questa opportunità non se l’è lasciata sfuggire. La piacentina conquista la sua prima medaglia internazionale in carriera vincendo il bronzo ai Giochi del Mediterraneo che si stanno svolgendo a Mersin, in Turchia. Si sapeva che per salire sul podio avrebbe dovuto correre vicina ai suoi tempi migliori, Manuela l’ha fatto chiudendo i 400 ostacoli in 55.89, soli 35 centesimi in più del personale di 55.54 registrato lo scorso anno. Alle spalle di Manuela l’altra azzurra Manuela Doveri in 56.65, mentre davanti alla Gentili hanno chiuso due marocchine, entrambe con il primato personale. Successo per Hayat Lambarki in 55.27, secondo posto per Lamia Lhabz in 55.51.

Per la Gentili, che ha già preso parte a Mondiali e Europei venendo convocata lo scorso anno per le Olimpiadi dove però ha recitato il ruolo di riserva nella staffetta 4 per 400, si tratta della prima gioia internazionale. Una medaglia meritatissima per un’atleta classe 1978 troppo spesso fermata in passato dagli infortuni e che solamente negli ultimi anni è riuscita ad esprimere tutte le proprie potenzialità, conquistando tre titoli italiani e varie convocazioni in Nazionale.

In serata Manuela sul suo profilo facebook ha esternato tutta la sua soddisfazione, ringraziando la sua allenatrice Carla Barbarino e il marito Filippo Ganasi: «Certe emozioni non hanno prezzo....grazie Carla, è stato molto duro e sofferto questo ultimo periodo ma da qui ripartiamo... Ti sono grata infinitamente e sono felice di avere condiviso questa gioia con te e Filippo qui direttamente in Turchia anche se il vostro soggiorno non è stato dei più agevoli! Grazie a tutti miei amici che mi sostengono sempre e un grazie immenso a tutti i dottori, medici e massaggiatori che mi seguono da anni per il loro prezioso ed indispensabile aiuto... Noi tutti siamo una squadra!»

La giornata di oggi a Mersin ha regalato altre gioie alla squadra azzurra: Ilenia Draisci confeziona uno sprint d'oro e vince i 100 metri in 11"53. Quinta la Alloh (11"67). Bronzo per Michael Tumi nei 100 maschili (10"25), quinto Jacques Riparelli (10"29). Silvano Chesani ha vinto la medaglia d'argento nel salto in alto, grazie al 2.28 che gli ha permesso di arrivare dietro solo al greco Baniotis (2.34). Sesto (2.21) l'altro azzurro Gianmarco Tamberi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Triestina-Piacenza 1-3: i biancorossi s'impongono al Rocco con la doppietta di Paponi e una rete di Sylla

  • Paponi da sballo: il Piacenza supera la Triestina in rimonta 1-3 e lancia un messaggio al campionato

  • Triestina-Piacenza 1-3, le pagelle dei biancorossi. Paponi firma una doppietta ma il gol di Sylla è spaziale

  • Piacenza - Franzini: «La condizione sta crescendo. Bene la personalità e la voglia di vincere»

  • Verso Piacenza-Fermana: Della Latta torna a disposizione. Biancorossi ancora con il 3-5-2

  • Piacenza - L'intuizione di Franzini e una rosa "liquida" che permette diversi moduli. Abbonamenti record

Torna su
SportPiacenza è in caricamento