Questo sito contribuisce all'audience di

Atletica Piacenza - Strepitosa Lucrezia Lavelli: bronzo agli Italiani nel Salto in Alto

Ancora una volta è il settore salti a trascinare il sodalizio biancorosso di Diego Sverzellati alla ribalta, nonostante il grande assente Andrea Dallavalle, ai box per un risentimento muscolare

Lucrezia Lavella a destra con il bronzo

Ancora una volta è il settore salti a trascinare il sodalizio biancorosso di Diego Sverzellati alla ribalta, nonostante il grande assente Andrea Dallavalle, ai box per un risentimento muscolare. Ma la delusione è stata compensata da un’impresa inaspettata: la strepitosa saltatrice con l’asta Lucrezia Lavelli si è infatti aggiudicata la medaglia di bronzo nella sua specialità, valicando l’asticella a 3,80m. Dopo una serie vincente di salti a 3,10m, 3,30m, 3,40m, tutti abilmente saltati alla prima prova, Lucrezia ha superato al secondo tentativo l’asticella posta a 3,50m e ancora al primo quella a 3,60m; il 3,70m è stato il momento più arduo, ma anche quello della svolta decisiva: al terzo ed ultimo tentativo disponibile, la biancorossa ha superato la prova che le ha dato la carica e la consapevolezza nei propri mezzi. Con questa convinzione Lucrezia è giunta ad uno splendido salto a 3,80m, misura ottenuta al primo tentativo. Non riuscendo a volare oltre i 3,90m, la gara si sarebbe chiusa poco dopo con la medaglia di bronzo, il record personale ampiamente alzato e, con esso, anche il primato provinciale assoluto che già le apparteneva con 3,50m. Grandissima soddisfazione per Lucrezia, che, pur essendo soltanto al primo anno di categoria e dovendo pertanto fronteggiare atlete più grandi ed esperte, ha mostrato tutto il suo valore, con immensa soddisfazione del capo spedizione Ennio Buttò.
Ma le soddisfazioni non finiscono qui per l’Atletica Piacenza che colleziona anche il quattordicesimo posto di Veronica Rovelli, compagna di avventura di Lucrezia Lavelli nel salto con l’asta, gara in cui Veronica si è avvicinata al proprio personale giocandosi bene le proprie carte ed infine chiudendo la gara con 3,10m.
Infine Francesco Pelagatti, specialista del salto in alto, ha sfiorato il suo primato personale, approdando al sesto posto finale con la misura di 1,97m: la gara di Francesco è iniziata bene, senza errori fino alla misura di 1,94m, superata alla terza prova; dopodichè, il salto a 1,97m gli è valso la sesta piazza, dato che poco dopo non sarebbe riuscito a valicare i 2m.
Spedizione prolifica e ricca di gioia per gli atleti, Buttò e l’Atletica Piacenza, sempre presente ad altissimo livello nelle manifestazioni che contano ed ancora in grado di fregiarsi dell’ennesimo podio tricolore, come mai nessun’altra società piacentina aveva fatto.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Volley A1 maschile

      Il saluto di Hernandez a Piacenza: «Sono stato molto contento di aver giocato nell'Lpr». VIDEO

    • Piacenza Calcio

      Piacenza - Sabato a Pontedera senza gli squalificati Pergreffi e Taugourdeau

    • Dilettanti

      Seconda Categoria: tutto in 90 minuti. Domenica sono in cinque a caccia di titolo e promozione

    • Lega Pro

      Il Pro Piacenza protagonista a Striscia la Notizia. VIDEO

    I più letti della settimana

    • Atletica Agazzano, buon inizio di stagione l'attività in pista

      Torna su
      SportPiacenza è in caricamento