Questo sito contribuisce all'audience di

Atletica Piacenza: buoni risultati agli Italiani Cadetti

È di nuovo tempo di campionati italiani per l'Atletica Piacenza. A Cles(TN) si sono tenuti i Campionati Italiani categoria Cadetti e l’Atletica Piacenza, tenendo fede alla sua tradizione nel settore giovanile, ha portato tre atleti alla massima...

Atletica Piacenza: buoni risultati agli Italiani Cadetti - 1
È di nuovo tempo di campionati italiani per l'Atletica Piacenza. A Cles(TN) si sono tenuti i Campionati Italiani categoria Cadetti e l’Atletica Piacenza, tenendo fede alla sua tradizione nel settore giovanile, ha portato tre atleti alla massima competizione nazionale.
Il primo ad esibirsi è stato Andrea Rinaldi, protagonista sabato 8 ottobre di una buona gara nel lancio del martello. La finale era alla portata del giovanissimo allenato da Mattia Cavazzuti, ma il ragazzo non va oltre il comunque buon lancio a 43,79, misura che gli varrà l’undicesimo posto complessivo finale. In tutto questo non si può certo dire che sia stato un campionato deludente: Andrea frequenta il campo di atletica soltanto da un anno ed è già riuscito a distinguersi in regione, vincendo i campionati regionali, e poi a piazzarsi alle fasi nazionali, con la sicurezza che con maggior esperienza ed allenamento potrà soltanto far meglio.

Poche ore più tardi, Tommaso Boiardi ha partecipato al salto in lungo. La gara di Tommaso è stata pulita ed equilibrata, tutti i salti sono stati molto ravvicinati e dopo un buon balzo a 6,30m, di grande valore considerando la temperatura proibitiva, il giovane biancorosso ha avuto un guizzo finale che purtroppo è finito in un salto nullo che prometteva di essere molto lungo, probabilmente da zona podio, mentre non senza qualche rammarico Tommaso si è dovuto accontentare del settimo posto, comunque ottimo risultato. Podio sfiorato nuovamente il giorno seguente sempre da Boiardi, schierato come secondo frazionista nella staffetta 4x100 dell’Emilia Romagna: la sua staffetta ha concluso la gara in seconda posizione, per poi essere squalificata per cambio del testimone fuori settore, stavolta con grande rammarico per un’occasione mancata senza responsabilità del piacentino.

Sempre domenica si è tenuta la gara del terzo biancorosso, Pietro Ofidiani. La sua gara, le 1200siepi lo vedevano molto ben piazzato nei pronostici e Pietro ha cercato con una gara coraggiosa di confermarli: dopo un aver condotto gran parte della competizione in testa, ha dovuto alla fine cedere il passo agli inseguitori, replicando il posto di Boiardi, alla settima piazza con il crono di 3’30”15.
Si sono dunque chiuse le imprese degli atleti dell’Atletica Piacenza ai campionati italiani di Cles, con tanta esperienza e tante emozioni per i campioni in erba che riempiono di orgoglio il sodalizio piacentino.

Ma oltre che ai Campionati Italiani, l'Atletica Piacenza ha conquistato ottimi risultati ancora una volta in ambito regionale, stavolta nella categoria Ragazzi e Ragazze. A Faenza il 2 ottobre, Giorgia Langella ha conquistato il terzo posto nel salto in lungo con la misura di 4,23m. Si sono ritagliati poi il loro spazio anche Matteo Lazò, quinto nei 60Hs con 9”81 e sesto nel Peso con 11,85mm e Camilla Cesena quinta nell'Alto con un salto di 1,35m. Per quanto i migliori risultati di questa categoria arrivino più che altro dalle prove di squadra, i giovanissimi biancorossi non si sono fatti mancare nemmeno degli acuti di fine stagione.