Questo sito contribuisce all'audience di

Atletica - La Gremi quinta ai Trials europei per Baku

Un risultato di grande spessore internazionale arriva dalla diciassettenne piacentina Agata Gremi ai Trials Europei dei Giochi Olimpici giovanili a Baku, in Azerbaijan, la giovane martellista ha lanciato il suo attrezzo a 63.44 metri guadagnando...

Agata Gremi con la maglia azzurra
Un risultato di grande spessore internazionale arriva dalla diciassettenne piacentina Agata Gremi ai Trials Europei dei Giochi Olimpici giovanili a Baku, in Azerbaijan, la giovane martellista ha lanciato il suo attrezzo a 63.44 metri guadagnando la quinta posizione assoluta. Per la Gremi la competizione si era aperta nel migliore dei modi durante la qualificazione con l’importante misura di 61.83, primato personale. In finale, con le migliori 12 atlete del vecchio continente, la piacentina sfodera determinazione agonistica ed efficacia tecnica lanciando il martello da 3 chili a 63.44 .
Il risultato costituisce anche il primato regionale lombardo (Agata è tesserata per l’Atletica Brescia) e proietta l’atleta al terzo posto di sempre nelle graduatorie nazionali di specialità. Soddisfazione da parte dell’allenatore Marco Mozzi, che ricorda l’importanza dell’impegno durante gli allenamenti quotidiani, la pianificazione del lavoro e la necessità di far vivere ai giovani le più ampie esperienze possibili verso una piena maturazione dell’atleta e della persona.
Il prossimo obiettivo sono gli italiani individuali in programma in giugno.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il mondo della pallavolo piange Osvaldo Tarasconi

  • Piacenza - Un altro angelo biancorosso è volato in cielo, ci lascia Paolo Valdatta

  • Covid19 - I dati di martedì 31 marzo: 27 morti a Piacenza, il totale sale a 543. E' ancora un giorno di dolore

  • Covid19 - I dati di venerdì 27 marzo: 25 morti a Piacenza, il totale sale a 447. Venturi: «Calano i contagi»

  • Maradona, Bruno Conti, Baresi e il Piacenza tutto italiano. Il capitano Settimio Lucci ci racconta 20 anni di carriera

  • Magnacavallo, primario del Pronto Soccorso: «Vediamo una diminuzione degli accessi, la situazione inizia a essere più gestibile»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento