Questo sito contribuisce all'audience di

Atletica - Dallavalle sesto agli Europei Juniores

Sesto posto agli Europei Juniores e primato personale. Difficilmente Lorenzo Dallavalle si sarebbe immaginato un risultato migliore nella gara continentale del Triplo disputata a Rieti. Dopo aver ottenuto la qualificazione alla finale senza grossi...

Lorenzo Dallavalle in gara a Rieti con la maglia dell'Italia (foto Colombo/Fidal)
Sesto posto agli Europei Juniores e primato personale. Difficilmente Lorenzo Dallavalle si sarebbe immaginato un risultato migliore nella gara continentale del Triplo disputata a Rieti. Dopo aver ottenuto la qualificazione alla finale senza grossi patemi, il portacolori dell’Atletica Piacenza nella gara decisiva ha piazzato al primo salto il primato personale, planando fino a 15.51. A seguire è atterrato a 14.87, poi con un buon vento alle spalle (+2.6) ha fatto registrare un ottimo 15.39. Nei tre salti decisivi ha tentato il tutto per tutto, provando a salire su un podio distante 34 centimetri.
Sono arrivati tre nulli che però non riducono il valore della prova messa in scena dal piacentino.
Il titolo europeo è andato all'armeno Levon Aghasyan, unico capace di abbattere di un centimetro il muro dei 16 metri. Argento per il finlandese Kristian Pulli con 15.88, bronzo per il russo Vladimir Kozlov con 15.85.

«Credo di aver fatto un ottimo Europeo - spiega Dallavalle a fine gara - sono felice soprattutto di come ho interpretato la prova, con il mio primato personale subito al primo salto. E’ la mia prima esperienza internazionale e sono al primo anno di categoria, è tutto di guadagnato».
Avete gareggiato in condizioni non facili: meteo ballerino, pioggia e vento incostanti.
«Ci hanno influenzato molto, ma vale per tutti noi finalisti. Ma questo non conta, l’armeno Levon Aghasian ha fatto comunque una grande misura nonostante questo. Però ammetto che mi ha distratto un po’, ha smorzato la tensione».
Quando ti rivediamo in pedana?
«Se le caviglie non mi daranno fastidio sarò agli Assoluti di Milano».
Hai sperato in una medaglia?
«Sicuramente valgo qualcosa di più ma non credo che avrei potuto acchiappare il bronzo. Nei tre salti di finale ho provato a forzare, sono arrivati dei nulli e in più ho preso delle botte alle caviglie… non mi ritrovavo più tecnicamente».
Due obiettivi per l’anno prossimo?
«Voglio guadagnarmi i Mondiali Junior e andare oltre i 16 metri»

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Agazzanese, CastellanaFontana e Pontenurese a valanga

  • Piacenza-Fermana 0-1: i marchigiani sbancano il Garilli con una rete di Cognigni

  • Serie C - Risultati e classifica della 4a giornata gironi A, B e C

  • Verso Piacenza-Fermana: Della Latta torna a disposizione. Biancorossi ancora con il 3-5-2

  • Piacenza, pomeriggio nerissimo. La Fermana sbanca il Garilli con un gol di Cognigni

  • Piacenza - L'intuizione di Franzini e una rosa "liquida" che permette diversi moduli. Abbonamenti record

Torna su
SportPiacenza è in caricamento