Questo sito contribuisce all'audience di

Al Liceo Sportivo Respighi si studia il benessere della persona e dell'atleta

Serie di 14 incontri per gli studenti della 3M alla presenza di diversi esperti, prima esperienza di orientamento lavorativo nell'alternanza scuola-lavoro

Foto di gruppo per gli studenti della 3M e i relatori intervenuti agli incontri

Si è conclusa al Liceo Sportivo Respighi la prima delle esperienze di orientamento lavorativo relativa all’alternanza scuola lavoro per gli studenti del secondo biennio e dell’ultimo anno delle superiori. Il nuovo percorso, intitolato “Le figure professionali per il benessere della persona e dell’atleta” e rivolto alla classe 3M, si è sviluppato in 14 incontri. Il progetto è stato concordato tra la docente tutor, Ilaria Fenti, e l’esperto osteopata Fiorenzo Zani che ha voluto accompagnare i ragazzi alla scoperta di quelle figure professionali che hanno al centro del loro intervento la cura della persona sia nell’ambito del benessere funzionale sia più specificatamente nell’ ambito sportivo.

Punto di partenza scelto da Zani è stata la definizione di salute dell'Organizzazione Mondiale della Sanità nel 1948, espressa come “stato di completo benessere fisico, mentale e sociale e non come semplice assenza di malattia”. Tale definizione, oggi, declinata senza il termine “completo”, chiama in causa il concetto di “benessere” inteso anche in presenza d’infortunio o malattia.  Si è partiti quindi dall’importanza dell’attività fisica per la salute della persona e del suo stato di benessere, presupposto per potersi esprimere sia in campo sportivo sia in ambito quotidiano e sono state approfondite le sinergie operative delle figure professionali che operano per gli sportivi di tutte le età dal giovane atleta, al campione fino all’amatore. Sono state messe a confronto le varie figure professionali di chinesiologo, kinesiologo, fisioterapista e osteopata focalizzando l’attenzione su quelle che, in modo sinergico, accompagnano gli atleti di ogni livello.

Sono stati presi in esame diversi aspetti quali l’importanza educativa e psico-fisica nel reclutamento e nella formazione di base, nella preparazione atletica, nell’allenamento e nel mantenimento della performance, nelle problematiche di sovraccarico funzionale, nella prevenzione degli infortuni, nel recupero e rieducazione funzionale e nella riatletizzazione post-infortunio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - I risultati della domenica. Nibbiano&Valtidone all'ultimo respiro, Castellana ko. Bene la Bobbiese

  • Piacenza - Desideri ed esigenze del calciomercato. Cacia e Giandonato in partenza? Il sogno è Brunori

  • E' di tre agenti feriti il bilancio dell'agguato dei reggiani contro i piacentini. Il questore: «Saremo inflessibili»

  • Piacenza-Rimini 3-0: i biancorossi tornano alla vittoria con i gol di Paponi, Corradi e Della Latta

  • Serie D - Fiorenzuola, questa volta la rimonta non riesce. Il Progresso vince 2-1

  • Serie C - Risultati e classifica della 18a giornata gironi A, B e C

Torna su
SportPiacenza è in caricamento